domenica 16 giugno 2024
Flash news:   Torna “L’Irpinia Corre”, la storica gara podistica ad Atripalda domenica 23 giugno Europee, l’analisi del voto del circolo Fdi Atripalda Domenica a parco Acacie “Dedicato a chi non c’è più” IV edizione La Del Fes vince a Montecatini e approda in A2 L’Avellino ha scelto la sede del ritiro estivo: è San Gregorio Magno Forza Italia primo partito ad Atripalda alle Europee, l’analisi di Ermelindo Romano Atripalda, provoca danni a veicoli e aggredisce gli automobilisti: identificato e denunciato dai Carabinieri Europee, D’Agostino sostenuto da pezzi dell’Amministrazione Spagnuolo raccoglie 761 voti Europee, urne chiuse ha votato il 41,45 % ad Atripalda Europee, alle ore 19 ha votato il 31,76% ad Atripalda

La Regione firma il decreto di riconoscimento del Distretto Diffuso del Commercio “ComUnity” con capofila Atripalda

Pubblicato in data: 18/10/2023 alle ore:15:10 • Categoria: Attualità

La Regione firma il decreto di riconoscimento del Distretto Diffuso del Commercio “ComUnity” che viene iscritto nell’apposito elenco tenuto da Palazzo Santa Lucia. Con decreto dirigenziale n.928 del 13 ottobre scorso, la Giunta regionale ha riconosciuto così l’organismo di cui fanno parte quattordici comuni e che punta a rilanciare il commercio territoriale.
Il commercio come attrattore alla base dell’accordo di partenariato aperto.
Con Atripalda capofila ne fanno parte i comuni di Candida, Grottolella, Manocalzati, Montefalcione, Montefredane, Parolise, Pratola Serra, Salza Irpina, San Mango sul Calore, San Potito Ultra, Sorbo Serpico, Capriglia Irpina e Volturara Irpina.
A dare notizia del riconoscimento è l’assessore delegata al Commercio Gianna Parziale: «Si tratta di una notizia cruciale per la nostra comunità, visto che nell’ambito del Distretto Commerciale sono previste importanti opportunità, ad esempio per la struttura dell’ex cinema Ideal di piazza Umberto I e l’area mercatale, nonché favorirà l’organizzazione di eventi in grado di promuovere territorio e commercio».
Atripalda, da sempre città che ha nel Dna il commercio, diventa così comune capofila per puntare ad incassare finanziamenti regionali. A disposizione ci sono cinque milioni di euro.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *