marted� 23 luglio 2024
Flash news:   Evade dai domiciliari: 31enne di Atripalda arrestato dai Carabinieri Atripalda in lutto: oggi l’addio ad Angela Romano de “I Sognatori” Violento incidente tra due auto ieri sera sulla Statale Settebis Cambi e riorganizzazione della pianta organica al Comune di Atripalda Dolore e commozione per l’ultimo saluto all’ex consigliere comunale Emilio Moschella Atripalda, appuntamento con cinema e teatro: “Rive incantate lungo il fiume” Il torrente Salzola si tinge di rosa: nuovi scarichi abusivi nel tratto che attraversa Atripalda Il Presidente della Repubblica ha concesso la grazia al dottore Carlo Iannace Madonna del Carmelo, niente festa civile quest’anno ad Atripalda Sospiro di sollievo ad Atripalda: Roberto ritrovato a Napoli

Cinquantamila euro a disposizione delle famiglie in difficoltà economica.

Pubblicato in data: 28/11/2023 alle ore:15:32 • Categoria: Attualità

Cinquantamila euro a disposizione delle famiglie in difficoltà economica.

Con decreto della direzione generale della Regione Campania per il Governo del Territorio, sono state ripartite le risorse disponibili, riconoscendo al comune del Sabato la somma di 50.610,50 euro per gli assegnatari dell’edilizia residenziale pubblica.

«Un fondo di solidarietà per gli assegnatari dell’edilizia residenziale pubblica – spiega l’assessore alle Politiche Sociali Fabiola Scioscia – che servirà per l’erogazione di un contributo rapportato alla morosità ed alla capacità reddituale del nucleo familiare».
I cittadini che si trovano nelle condizioni previste dal bando possono presentare istanze di contributo per accedere al fondo di solidarietà inquilini Erp entro il 31 dicembre, utilizzando un modello allegato all’avviso.
L’importo del contributo concedibile tiene conto dell’ammontare della morosità e dell’importo Isee, e può variare da un minimo di 1.000 euro ad un massimo di 5.000 euro coprendo fino all’80% della morosità calcolata alla data di pubblicazione del bando.
Il contributo assegnato dal Comune al beneficiario è erogato in conto morosità all’atto del pagamento del debito ovvero dell’ultima rata del piano in caso di rateizzo.
Il diritto al contributo decade in caso di accertamento di dichiarazioni mendaci o nel caso in cui non onori il pagamento del debito.
Alla domanda dovrà essere allegato, oltre un documento di riconoscimento, anche copia dell’Isee che non deve essere superiore a 9.360 euro.

Nell’avviso pubblico vengono fissati anche i termini per la presentazione delle domande. L’istanza di assegnazione del contributo dovrà essere presenta entro e non oltre il 31 dicembre.
Il beneficiario dovrà impegnarsi a sottoscrivere un “atto di riconoscimento” del debito nei confronti del comune del Sabato e di impegno al pagamento del debito in un’unica soluzione o secondo un piano di rateizzo.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *