gioved� 29 febbraio 2024
Flash news:   L’opposizione attacca l’Amministrazione e l’Acm “tra un po’ ha più dipendenti del Comune”. Foto Piazza d’onore per la ciclista Annalisa Albanese alla Gran Fondo Sorrento Scontro in Consiglio sull’approvazione della convenzione per il nuovo segreterio comunale, Musto: “Atripalda merita un full time” A caccia di fondi il Distretto Diffuso del Commercio “ComUnity” “Atripalda che verrà, dialogo con la Città”, l’opposizione domani avvia un confronto L’appello di Luigi De Magistris e Omar Suleiman da “Fortapàsc”: “Stop al genocidio in Palestina” Imbrattata ancora una volta la fontana di piazza a Umberto Chiuso fino al 6 marzo l’ufficio postale centrale di Atripalda Assemblea del Distretto Diffuso del Commercio “ComUnity Dramma sul lavoro alla Stellantis di Pratola Serra: morto operaio di 52 anni di Acerra

Abellinum, iniziati i lavori di realizzazione dell’impianto elettrico e di illuminazione della domus romana

Pubblicato in data: 21/12/2023 alle ore:14:42 • Categoria: Attualità

Un impianto elettrico per illuminare di sera il parco archeologico di Abellinum. Hanno preso il via i lavori di realizzazione dell’impianto elettrico e di illuminazione della domus romana grazie ad i fondi incassati un anno fa dalla Provincia. Contestualmente ha preso il via il trasferimento dei numerosi reperti presenti nell’area archeologica nel museo del Palazzo della Dogana dei Grani di piazza Umberto I.
«Si tratta di un’attività importante e preziosa – tiene a precisare il consigliere delegato Lello Barbarisi – che si è resa possibile grazie alla collaborazione con la Direzione Regionale Musei della Campania, la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Salerno e Avellino, la Provincia di Avellino ed il DiSPaC dell’Università degli Studi di Salerno. Procede senza sosta, dunque, l’azione amministrativa tesa alla valorizzazione del nostro patrimonio storico e culturale».

La provincia di Avellino lo scorso anno ha accordato al Comune del Sabato complessivamente centomila euro per il parco archeologico di Abellinum.
I lavori che sono partiti interessano un primo lotto di 53mila euro. Lavori di base, di installazione del contatore, del quadro generale e della rete di distribuzione.  Altri 15 mila euro sono stati assegnati all’Unisa per il restauro conservativo dei due edifici riportati alla luce negli ultimi anni. Altri 30mila euro, dei complessivi 100mila euro, furono già investiti per Natale ad Abellinum.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *