marted� 23 luglio 2024
Flash news:   Evade dai domiciliari: 31enne di Atripalda arrestato dai Carabinieri Atripalda in lutto: oggi l’addio ad Angela Romano de “I Sognatori” Violento incidente tra due auto ieri sera sulla Statale Settebis Cambi e riorganizzazione della pianta organica al Comune di Atripalda Dolore e commozione per l’ultimo saluto all’ex consigliere comunale Emilio Moschella Atripalda, appuntamento con cinema e teatro: “Rive incantate lungo il fiume” Il torrente Salzola si tinge di rosa: nuovi scarichi abusivi nel tratto che attraversa Atripalda Il Presidente della Repubblica ha concesso la grazia al dottore Carlo Iannace Madonna del Carmelo, niente festa civile quest’anno ad Atripalda Sospiro di sollievo ad Atripalda: Roberto ritrovato a Napoli

Polemica sul taglio dei platani lungo via Appia, l’Amministrazione comunale replica duramente al gruppo consiliare “Atripalda Futura”. FOTO

Pubblicato in data: 26/1/2024 alle ore:14:56 • Categoria: Attualità

In risposta alla nota del gruppo consiliare Atripalda Futura sull’abbattimento di alberi integri, affermiamo che si tratta di pura illazione e “procurato allarme”, pertanto, la rispediamo al mittente, con fermezza, in quanto puro frutto del consueto livore che pervade l’azione politica di detto gruppo consiliare.
Gli interventi in corso, che riguarderanno complessivamente il taglio a raso di 10 platani, di cui 9 in via Appia ed 1 in Largo Pergola, si sono resi necessari a seguito di ripetute note di sollecitazione della Prefettura ed alla successiva puntuale analisi tecnica, visiva e strumentale dell’esperto incaricato dall’Ente.
Diversi sopralluoghi sono stati effettuati su ogni pianta dallo stesso agronomo, alla presenza dei tecnici comunali, di un agronomo di Legambiente e di esponenti dell’Amministrazione comunale. Dalle osservazioni sono state elaborate delle valutazioni che hanno consentito la conservazione di ulterioriesemplari, che restano attualmente in osservazione. I risultati emersi sono stati condivisi con i rappresentanti dei residenti delle aree interessate ed altri cittadini, dimostratisi sempre attenti alla materia ambientale. Le perplessità sollevate in relazione alla presunta integrità della base di due esemplari è semplicemente contestabile per il fatto che, al di là delle piante che si presentano ammalorate a vista, vi sono altre che presentano profonde carie già a partire da un metro e mezzo di altezza del tronco (come documentate dall’indagine strumentale agli atti) ed un’ultima con sofferenza al colletto per mancata capacità di sviluppo radicale, attaccata tra l’altro da funghi patogeni pericolosi. Precisiamo, dunque, che tutti i platani, oggetto di abbattimento, si presentano cariati in diverse parti del tronco a causa della presenza di funghi patogeni che li hanno indeboliti strutturalmente rendendoli pericolosi.
I tecnici, a seguito dei ripetuti sopralluoghi, hanno sostenuto che la causa di tale condizione sia da attribuire ai pessimi interventi di potatura eseguiti nel passato. Pertanto, i tagli sono stati predisposti esclusivamente al fine di tutelare la pubblica e privata incolumità e, dunque, non per un semplice “capriccio” dell’amministrazione comunale.
Gli esperti sono stati presenti anche durante le operazioni di questi giorni. Anzi, cogliamo l’occasione per informare i cittadini che le operazioni di potatura in via Appia si protrarranno per tempi necessariamente più lunghi rispetto a quelli richiesti in passato, per l’accuratezza richiesta e in osservanza di quanto disposta dalle disposizioni in materia. Questa, in sintesi, è la realtà dei fatti!
Ai consiglieri di Atripalda Futura chiediamo, invece, di chiarire ai cittadini, con puntualità ed onestà, il loro piano di abbattimento nella pineta Sessa di oltre 700 piante successivamente sostituite con giovani ed esili arbusti tutti, tra l’altro, attualmente seccati, e ciò avveniva proprio durante il loro mandato… che tristezza! Come si possono accettare lezioni in materia ambientale da coloro che poco più di un anno fa hanno compiuto il peggiore degli scempi della storia di Atripalda, deturpando un patrimonio ambientale, vero polmone verde del nostro territorio?
Questi signori continuano a pensare che ai cittadini si possa raccontare di tutto, come se vivessero ancora nel Medioevo!
Il fatto vero è che la nostra Amministrazione guidata dal sindaco Paolo Spagnuolo sta, invece, producendo quanto programmato. Mai ad Atripalda, in tema di manutenzione del verde pubblico, si sono viste all’opera, contemporaneamente ed in diverse zone della città, ben cinque ditte che si occupano della cura del verde pubblico: dalla potatura degli alberi lungo le arterie cittadine alla manutenzione di siepi, piante e prati di tutte le aree a verde. Tale azione durerà ancora nei giorni a seguire e interesserà tutti i quartieri e gli angoli del territorio cittadino.
Noi siamo sereni, in quanto confortati costantemente dai cittadini che apprezzano i risultati visibili, frutto del nostro impegno costante e delle scelte di una programmazione consapevole. L’opposizione del gruppo “Atripalda Futura” si mostra sempre più lontana dalla realtà e dalle esigenze dei cittadini con i quali noi, invece, abbiamo un contatto quotidiano e pronti a rispondere alle loro diverse esigenze.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *