gioved� 29 febbraio 2024
Flash news:   L’opposizione attacca l’Amministrazione e l’Acm “tra un po’ ha più dipendenti del Comune”. Foto Piazza d’onore per la ciclista Annalisa Albanese alla Gran Fondo Sorrento Scontro in Consiglio sull’approvazione della convenzione per il nuovo segreterio comunale, Musto: “Atripalda merita un full time” A caccia di fondi il Distretto Diffuso del Commercio “ComUnity” “Atripalda che verrà, dialogo con la Città”, l’opposizione domani avvia un confronto L’appello di Luigi De Magistris e Omar Suleiman da “Fortapàsc”: “Stop al genocidio in Palestina” Imbrattata ancora una volta la fontana di piazza a Umberto Chiuso fino al 6 marzo l’ufficio postale centrale di Atripalda Assemblea del Distretto Diffuso del Commercio “ComUnity Dramma sul lavoro alla Stellantis di Pratola Serra: morto operaio di 52 anni di Acerra

Protesta per le strisce blu nel centro storico, l’ex assessore Prezioso: “l’Amministrazione accolga la petizione dei residenti”

Pubblicato in data: 12/2/2024 alle ore:15:18 • Categoria: Attualità

Fin dalle prime battute è stata chiara la predilezione di questa amministrazione per le strisce blu a pagamento, dopo aver deliberato il raddoppio del costo orario della sosta, già con delibera numero 18 del 07/02/2023 veniva deliberato l’estensione delle aree di sosta a pagamento in diverse strade della città, incluso il centro storico piazza Garibaldi e via Ferriera. La necessità evidente di dover far cassa per questioni di bilancio la cui spesa è esplosa nell’ultimo anno, la giunta comunale ha emesso una nuova delibera la numero 3, del 11/01/2024, con la quale vengono individuate le nuore aree di parcheggio a pagamento con annessa discriminazione tra strada e strada. Ad esempio in alcune strade tipo Largo Buozzi o di via Appia, via Dinacci e via Vitale è previsto il parcheggio gratuito per i residenti o il disco orario, cosa che, nonostante la richiesta dei residenti invitati ad una riunione con l’amministrazione, di adottare le stesse misure per via Ferriera e piazza Garibaldi. Insomma a chi figli e a chi figliastri. Al motto del “fare un favore all’ambiente” oppure di “favorire il ricambio delle auto in sosta” viene prevista una nuova gabella per i cittadini atripaldesi che però come nel caso del centro storico, non ci stanno e con una petizione hanno chiesto al Sindaco di ritornare sui suoi passi e prevedere la sosta gratuita per i residenti.
Ci auguriamo che prevalga il buon senso in tutti i sensi e si cominci ad ascoltare realmente i cittadini che già vivono un periodo di difficoltà economica, determinata anche dai tanti aumenti dei tributi comunali che questa amministrazione ha deliberato.

Antonio Prezioso
Portavoce Circolo FDI Atripalda
Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *