luned� 22 aprile 2024
Flash news:   Sospiro di sollievo per Tonia Romano: l’ex naufraga torna a casa Cambia la modalità di raccolta dei rifiuti ad Atripalda I vigili del fuoco recuperano un cagnolino dal letto del fiume Sabato Arresti ex sindaco Festa, ecco la nota della Procura di Avellino La Procura dispone gli arresti domiciliari per il sindaco dimissionario di Avellino Tragedia in via Appia, ventottenne di Mugnano muore stroncato da un infarto dopo una cena Restituzione deleghe Mazzariello, l’ex sindaco attacca: «l’amministrazione non ha visione e progettualità» Francesco Mazzariello restituisce le deleghe ai Lavori Pubblici e al Pnrr nelle mani del sindaco Paolo Spagnuolo La Scandone sconfitta a Piazza Armerina Avellino-Benevento, stasera lo stadio “Partenio-Lombardi” è sold out

L’associazione commercianti di via Roma chiede modifiche alla sosta per i residenti e più tolleranza dei vigilini

Pubblicato in data: 2/4/2024 alle ore:13:21 • Categoria: Attualità

Modificare la sosta concessa ai residenti lungo via Roma, una maggiore tolleranza da parte dei vigilini, intervenire su parcheggio Lazzerini e un approfondimento sull’ipotesi di istituzione del senso unico di marcia. Sono le richieste che i commercianti hanno avanzato all’Amministrazione.
«Abbiamo avuto un incontro al Comune – spiega Mimmo Caronia presidente dell’Associazione Commercianti di via Roma – in cui abbiamo discusso in primis della situazione parcheggi chiedendo il cambio della delibera di giunta essendo via Roma una strada ad alta densità commerciale. I residenti di via Roma, via San Nicola, piazza Leopoldo Cassese e piazza San Sabino e Romolo, possono parcheggiare in zona 1 e 2. Ciò fa sì che i cinquanta posti che ci sono lungo via Roma sono per la maggior parte occupati dai residenti. Già lo scorso anno avevamo chiesto una modifica, ritornando alla vecchia delibera. Ma ad oggi solo promesse e nessuna modifica. Inoltre lungo via Roma abbiamo sei stalli per i portatori di handicap puntualmente occupati. Ciò comporta che altri posti vengano occupati esponendo il tagliandino sul cruscotto».
Caronia insieme all’altro presidente dell’associazione Generoso Sole e ad alcuni rappresentanti del direttivo hanno chiesto inoltre una maggiore tolleranza da parte dei vigilini: «gli ausiliari del traffico fischiano non appena incorrono in una macchina parcheggiata che non espone il ticket per la sosta. Oggi chi viene a fare acquisti in città è terrorizzato dalle multe».
Occhi puntati anche sul parcheggio Lazzerini di via San Nicola: «abbiamo chiesto di suddividerlo in tre aree: quella destinata ai residenti, una alle strisce blu e una zona con il disco orario che consentirebbe a molti clienti di poter fare shopping senza pagare il ticket. Un parcheggio cortesia presente in altre città d’Italia. E su questo è stato promesso un intervento».
Sul tavolo della discussione anche l’ipotesi di istituire un senso unico di marcia lungo via Roma, attualmente a doppio senso.
«Se ne sta discutendo già da qualche incontro – conclude Caronia – però al momento di ufficiale non c’è nulla. L’amministrazione lo vuole fare e lo sta studiando con l’Utc. Ci sarà una fase sperimentale, ma non sappiamo ancora in quale senso di marcia. Il rischio però è di buttare un mese o due di sperimentazione, creando solo confusione. Perciò abbiamo chiesto un ulteriore incontro tra un mese e che ci venga illustrato uno studio di fattibilità. L’amministrazione punta a recuperare maggiori posti auto. Temiamo che si faccia una comodità per i residenti ma siamo disponibili a discutere».
All’incontro presente l’assessore al Commercio Gianna Parziale: «Si è discusso in generale della situazione e di accorgimenti da adottare a favore di un maggiore turnover delle auto. Tutto quello che si potrà affrontare sarà discusso con i commercianti».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *