marted� 23 luglio 2024
Flash news:   Rapina, sequestro di persona e lesioni personali aggravate: i Carabinieri danno esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare a carico di 4 indagati Evade dai domiciliari: 31enne di Atripalda arrestato dai Carabinieri Atripalda in lutto: oggi l’addio ad Angela Romano de “I Sognatori” Violento incidente tra due auto ieri sera sulla Statale Settebis Cambi e riorganizzazione della pianta organica al Comune di Atripalda Dolore e commozione per l’ultimo saluto all’ex consigliere comunale Emilio Moschella Atripalda, appuntamento con cinema e teatro: “Rive incantate lungo il fiume” Il torrente Salzola si tinge di rosa: nuovi scarichi abusivi nel tratto che attraversa Atripalda Il Presidente della Repubblica ha concesso la grazia al dottore Carlo Iannace Madonna del Carmelo, niente festa civile quest’anno ad Atripalda

Dopo 40 anni è tornato in città il quadro dell’Annunciazione

Pubblicato in data: 26/6/2024 alle ore:16:30 • Categoria: Attualità

Dopo quarant’anni è tornato in città il quadro dell’Annunciazione appartenente alla chiesa della Santissima Annunziata andata distrutta con il sisma dell’80.
La tela, datata intorno al 1800, è una copia speculare della nota Annunciazione del pittore fiammingo Ludovicus Finsonius, di scuola Caravaggio, che realizzò nel 1612 ed esposta al Museo di Capodimonte a Napoli.
«È stata una ricerca lunga e laboriosa del consigliere con delega alla Cultura Lello Barbarisi che grazie anche alla collaborazione dei due parroci, don Ranieri Picone e don Luca Monti, ha trovato il suo momento conclusivo. Si tratta di un importante risultato per Atripalda poiché si riappropria di un pezzo della propria storia» commenta il sindaco Paolo Spagnuolo che mesi fa aveva presentato una richiesta di restituzione alla Direzione regionale Musei e alla Soprintendenza.
Il dipinto era custodito nei depositi della Certosa di Padula dove il primo cittadino con il delegato alla Cultura si erano recati per concordarne le modalità di restituzione.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *