Flash news:   Ex guardia giurata spacciava droga, la Polizia arresta 37enne atripaldese “Festa dei Popoli”, l’affondo di Giovanni Ardolino: “solo vetrina propagandistica di certa sinistra italiana e atripaldese” Truffatore seriale napoletano arrestato dai Carabinieri di Atripalda “Uno stile di vita come prevenzione e cura”, domani sera convegno nella chiesa di San Nicola da Tolentino “Irpinia, Musica e Castelli” di scena ad Atripalda sabato con un concerto nella chiesa madre Visita guidata al torronificio ‘Di Iorio’ per i bambini della scuola di Atripalda Concerto “New Ensemble Toscanini” venerdì 15 dicembre nella Chiesa di Sant’Ippolisto Al via il cartellone degli eventi “A Natale…Vivi Atripalda” promosso dall’Amministrazione tra pista sul ghiaccio, musica e notti bianche lungo il fiume Sabato. L’assessore Urciuoli: “ventinove iniziative per la città” Rinviato a giudizio l’ex comandante della Polizia Municipale di Atripalda Vincenzo Salsano Gli auguri del capogruppo consiliare Paolo Spagnuolo a Raffaele Pipola: lunedì sarà insignito dell’onorificenza di Cavaliere della Repubblica

Sacripanti: “Non siamo riusciti a eseguire tutto quello che volevamo”

Pubblicato in data: 19/5/2016 alle ore:13:09 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

SacripantiCoach Sacripanti nella sala stampa del PalaBigi: “Merito a Reggio Emilia di aver alzato molto l’intensità nella seconda parte di gara. Non siamo riusciti ad eseguire tutto quello che volevamo, abbiamo perso troppi palloni venendo meno nelle nostre peculiarità tecniche. Quando la Grissin Bon gioca con 4 tiratori e Lavrinovic crea problemi a tutti: i suoi 17’ hanno innalzato l’aspetto qualitativo di Reggio Emilia in maniera notevole. La panchina di Reggio ha fatto una grande differenza, sotto un punto di vista gestionale è difficile avere così tanti giocatori ma, i risultati arrivano. Pini ha dato un buon impatto. Non dobbiamo andare fuori giri come è accaduto abbiamo subito dei break pesanti. Dobbiamo contenere Reggio. Sul finale concitato posso dire solo che Kaukenas era in mezzo a noi mentre facevamo il saluto. E’ successo qualcosa con Nunnally ed ho evitato che si andasse a cazzotti. Il pubblico di Reggio non l’ha capito, ma io ho fatto in tutti i modi che non si andasse oltre. In una gara così intensa, basta un colpo per far degenerare tutto”.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it