sabato 24 febbraio 2024
Flash news:   L’appello di Luigi De Magistris e Omar Suleiman da “Fortapàsc”: “Stop al genocidio in Palestina” Imbrattata ancora una volta la fontana di piazza a Umberto Chiuso fino al 6 marzo l’ufficio postale centrale di Atripalda Assemblea del Distretto Diffuso del Commercio “ComUnity Dramma sul lavoro alla Stellantis di Pratola Serra: morto operaio di 52 anni di Acerra Scandone, parte la Play-In Gold Debutto stagionale domenica per i ciclisti del team Eco Evolution Bike Avellino: dopo la vittoria nel derby trasferta contro il Monterosi Luigi De Magistris e Omar Suleiman a “Fortapàsc” per parlare di pace Riapre stasera dopo tre mesi “Jack Old Pub” nel ricordo di Giuseppe Nazzaro

Pro loco in arte, dal 6 al 14 marzo in mostra Leonardo Guarino

Pubblicato in data: 5/3/2010 alle ore:08:39 • Categoria: Cultura

locandina_guarinoIn occasione della V edizione di “Pro Loco in Arte“, sabato 6 marzo alle ore 18:00 la Pro Loco di Atripalda presenta la personale del maestro Leonardo Guarino.
Dopo il successo della mostra dell’artista Costantino Corcione, Leonardo Guarino esporrà le sue opere dal 6 al 14 Marzo presso la sala espositiva dell’associazione in via Roma 154. Sarà possibile visitare la mostra nei seguenti orari: dal lunedì al sabato 9:30-12:30/16:00-20:00; la domenica 9:30-12:30
Il maestro nasce ad Avellino il 7 Luglio del 1946, vive ed opera da autodidatta a Manocalzati, in via Gradoni. E’ noto per aver partecipato alle estemporanee di Paternopoli, Nusco, Cervinara, Montefalcione, Canale di Serino, Altavilla Irpina, Castelfranci ed alle personali di Manocalzati, Castelvetere sul Calore, Avellino (Palazzo Caracciolo), Mugnano del Cardinale, Volturara Irpina, Candida, Bagnoli Irpino e Taurasi. Ha, inoltre, ottenuto vari riconoscimenti e premi, classificandosi terzo alle estemporanee di Paternopoli, Nusco e Montefalcione.
I lavori di Leonardo Guarino, un autentico autodidatta, – afferma il professor Antonio Tironeesprimono, attraverso le impressioni del suo pennello e con concetti dinamicamente concreti, un’organizzazione di tensioni che lasciano presagire, in un futuro non lontano, un’estate di piena e intensa maturità artistica”. Positivo anche il giudizio del maestro Antonio Di Gisi: “Paesaggi, nature morte e sogni portati sulla tela sono realizzati con armonia da spatole e pennellate che, con il cromismo originale del pittore, svelano la sua sensibilità d’animo. Con la freschezza delle sue opere, Guarino fa emergere giochi di luce ed ombre sapientemente distribuite con lo stato di colore, con “gesti eleganti”, equilibrati e fondamentali, che fanno dell’autodidatta il padrone della pittura di “MANIERA“.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *