mercoled� 22 maggio 2024
Flash news:   Campagna controlli “Fiume Sicuro” rivela gravi irregolarità ambientali Operai al lavoro nel parco pubblico di San Gregorio per la manutenzione dopo le polemiche Concluso ieri il Giubileo Mariano di Montevergine. Foto Playoff serie C: domani sera l’Avellino a Catania Giro-E 2024, sulle strade della Campania numerosi ciclisti irpini Festeggiamenti Sant’Antonio, ieri sera alzata del Pannetto in piazza Umberto La Squadra Mobile arresta un 38enne di Atripalda truffatore seriale Green Volley Atripalda, l’Under 14 è campione regionale Truccate in piazza ad Atripalda contro la violenza di genere. Foto Grande successo per la X edizione del Premio Internazionale San Valentino-Città di Atripalda 2024. Foto

Grande successo per la X edizione del Premio Internazionale San Valentino-Città di Atripalda 2024. Foto

Pubblicato in data: 11/5/2024 alle ore:16:22 • Categoria: Cultura

Lo scorso 27 aprile 2024 presso l’Hotel Bel Sito Avellino Est – le Due Torri di Monocalzati (Avellino) si è conclusa con successo e grande partecipazione la X edizione del Premio Internazionale San Valentino-Città di Atripalda 2024 e, a distanza di giorni, il clamore suscitato dalla nota manifestazione letteraria continua a farsi sentire.

A dare il via alla serata, assieme alla splendida Lucia Gaeta, Presidente dell’ Associazione ACIPeA e fondatrice del Premio, il Sindaco di Atripalda Avv. Paolo Spagnuolo ed il Patron Angelo Antonio D’Agostino.
Nel corso dell’evento sono stati premiati poeti ed artisti delle sezioni riservate agli adulti, nonché le eccellenze culturali e professionali ritenute meritevoli del riconoscimento per il loro contributo umano e professionale a livello sociale.
Due nomi illustri del territorio irpino hanno ricevuto infatti il “Premio alla Carriera Abellinum 2024”: l’On.le Alberta De Simone e il Dott. Carlo Iannace, i quali hanno impresso segni indelebili attraverso il loro operato svolto nella comunità irpina.
-la Dott.ssa Alberta De Simone donna di grande valore che, con tenacia e spirito di sacrificio, è riuscita a conciliare la sua vita di madre ed insegnante con gli impegni in politica; Vicesindaco e successivamente Sindaco di Atripalda, tre volte Deputato alla Camera, Presidente della provincia di Avellino, è ricordata per le sue battaglie politiche per i diritti umani e le pari opportunità.
Molte le leggi a sua firma a tutela dei diritti delle donne sul lavoro e contro la violenza sessuale. Ha istituito i consultori familiari ed è stata promotrice di norme a tutela del patrimonio culturale e a modifica del Codice penale e procedura penale in materia di contrasto alla criminalità organizzata. Attiva anche come scrittrice, ha pubblicato ben cinque libri ed ACIPeA l’ha accolta in qualità di socio onorario.
-Il Dott. Carlo Iannace Medico Chirurgo, Senologo, Dirigente Breast Unit U.O.C. con alta specializzazione per la Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica della mammella, ha affinato le sue doti professionali presso le migliori strutture ospedaliere negli USA e nel mondo. Egli ha dedicato la sua vita alla prevenzione, alla sensibilizzazione e alla terapia contro il tumore al seno, svolgendo il suo lavoro come una vera missione e costruendo con straordinaria umanità una comunità volta all’aiuto alla donna.
Una presenza apprezzata sin dalle prime edizioni e ormai consolidata quella della Madrina dell’evento, la Dott.ssa Daniela Cecchini di Roma. Giornalista, critico letterario, scrittrice, nonchè membro di giuria, ha trascorsi giovanili nel mondo del cinema e della moda. Attualmente è molto impegnata nelle attività del mondo accademico a sostegno dei valori culturali e partecipa attivamente ad eventi di solidarietà in difesa dei diritti umani e civili.
Il Premio alla Cultura, consegnato dalla Madrina, è andato al Dott. Giovanni De Girolamo che ha dedicato la sua vita alla cultura, non solo attraverso la pubblicazione di ben sette sillogi poetiche, due saggi storici e due romanzi, ma anche attraverso collaborazioni con case editrici nazionali ed internazionali; vincitore di importanti premi letterari, è Presidente della giuria del Premio San Valentino.
Colonna sonora della serata, la voce del M° Antonio Criscuoli, tenore e pianista di fama internazionale, è stimato interprete anche come cantante.
I premiati sul podio delle varie sezioni della X Edizione del Premio Internazionale San Valentino Città di Atripalda 2024 sono i seguenti:

SEZIONE LINGUA

PREMIO ELITE – Rosito Teresa – Gaza: Storia di un amore
PREMIO ELITE – Di Ruocco Vittorio – Nelle tue mani giace il mio destino
1) Di Cecilia Tancredi – Alzheimer
2) Lo Pilato Massimo – Sulla collina dei tuoi silenzi
3) Perrone Cetti – Indissolubile ed eterno amore

SEZIONE VERNACOLO
1) Russo Vincenzo – Sta’ a sentì ‘o core
2) Cerasuolo Vincenzo – E suonne d’ ‘a giuventù
3) Sbarra Andrea – Na notte a te guardà

SEZIONE AMORE MALATO
1) LA Rosa Anna Francesca – L’ultimo novembre
2) Vecchione Claudio – Ora nulla ha più senso
3) Di Francesco Luisa – Racconto di donna

SEZIONE BACIO D’AMORE
1) Catapano Maria Vittoria – Sfiorai le labbra
2) Russo Laura – Come girasole
3) Denza Adele – Senza rimpianti

SEZIONE ARTE
1) Furchì Schiariti Modesto – Amore… le radici della vita
2) Findiku Klaudio – L’Amore
3) Nuzzo Anna (Grisabella) – Romantico respiro

SEZIONE WORLD WIDE
1) Perna Marco – Dis-moi un mensonge – Dimmi una bugia
2) Di Michele Paventi Filomena – Sève d’amour – Linfa d’amore
3) Omobono Lilla – Versets absents – Versi assenti

Mentre i Premi Città di Atripalda 2024 sono stati attribuiti a Bianchi Lorena dalle Marche, De Paolis Guido dal Lazio, Lo Bono Rosaria dalla Sicilia, Cottone Rita e Iacobucci Sofia dalla Campania.
Durante la cerimonia si è svolto un patto di gemellaggio tra ACIPeA e Premio San Valentino con il Salotto Culturale Gutenberg – Romania, grazie alla poetessa Daniela Forcos, referente in Italia e collaboratrice Diaspora.
Alla raffinata e pregevole bellezza dei premi di questo concorso, da sempre elemento distintivo, si sono aggiunti il Premio “Parole e Note” a cura dell’associazione gemellata “Artisti e Mercanti Del Conte Ruggero”, conferito al poeta trapanese Falcetta Gaspare, grazie all’eclettica artista Stefania Siani che ha scelto il testo e l’ha musicato, trasformandolo in un brano rock.
Mentre una videopoesia, realizzata dal videomaker Giovanni Nufrio e interpretata dalla stessa Lucia Gaeta, si è aggiunta al già prestigioso premio di Primo classificato conferito al medico-poeta di Sturno Di Cecilia Tancredi, regalando a tutti i presenti, per la delicata tematica trattata, momenti di grande commozione.
Nella seconda giornata, quella di domenica 28 aprile, la manifestazione si è svolta presso la Sala Consiliare Comune di Atripalda con la premiazione dei giovanissimi poeti.
Alla presenza di un folto pubblico, Lucia Gaeta ha dato il via alla cerimonia, dopo i saluti dell’assessore alla Cultura Lello Barbarisi, del Presidente della Giuria Giovanni De Girolamo, di alcuni membri della giuria: l’On.le Alberta De Simone, la prof. Giovanna Maffeo, la prof. Carmelina Di Paolo e il prof. Marciano Casale. Gli studenti che si sono distinti sul podio sono i seguenti:

SEZIONE STUDENTI – MEDIE
1) Perrisco Noemi – Cosa farei per star con te
2) De Gisi Giulia – Tramonto nei tuoi occhi
3) Moschella Marta – Il mio più grande amore

SEZIONE STUDENTI – SUPERIORI
1) Mastromo Giuseppe – Luna e Mare
2) Cirino Chiara – Una fotografia sbiadita
3) Principe Ilaria – Ricordo di te
Presenti in sala anche i vincitori di alcune sezioni adulti; l’italo- francesce Marco Perna, vincitore della sezione WorldWide; la poetessa romana Maria Vittoria Catapano, vincitrice nella sezione Bacio d’Amore; e i primi due classificati per la sezione Lingua e Vernacolo, rispettivamente Tancredi Di Cecilia e Vincenzo Russo.
Inoltre erano presenti anche l’atripaldese Micheletino Matarazzo, ora vive a Grosseto, che ha conquistato il Premio segnalibro, e uno dei Premi Città di Atripalda, la prof. Rita Cottone da Marano (NA).
A dare un contributo musicale è stato il giovanissimo Samuele Abbondante.
La mattinata si è conclusa nella Piazzetta degli Artisti con l’inaugurazione della decima stele in ceramica con le quattro poesie vincitrici del Premio San Valentino 2024.
L’ opera è stata realizzata dal ceramista Giuseppe Tedeschi da Mugnano del Cardinale e resterà a memoria storica assieme alle altre nove, inaugurate nelle precedenti edizioni.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *