alpadesa
  
sabato 28 novembre 2020
Flash news:   Piantumato l’albero donato al Comune dai giovani di “Idea Atripalda” Il Consorzio A5 a confronto su Donne e Opportunità Coronavirus, i numeri di oggi del contagio in Irpinia: 160 i positivi, 3 ad Atripalda Installazione colonnine per la ricarica auto elettriche ad Atripalda, nominata la commissione giudicatrice per l’apertura delle offerte Coronavirus, risale il contagio: 194 i positivi in Irpinia, 1 ad Atripalda. Ecco il bollettino dell’Asl Vallone Testa e Fosso Orto di Preti, sopralluogo e richieste di autorizzazione per i due progetti di riqualificazione e di risanamento idrogeologico ad Atripalda. Foto Addio a Diego Armando Maradona, il mondo piange l’ex Pibe de Oro Coronavirus, altri 3 contagiati ad Atripalda e 61 nuovi positivi in Irpinia Francesca Aquino in una lettera racconta le difficoltà per la pandemia dopo l’apertura di un negozio ad Atripalda: «non rinuncio al sogno di fare l’imprenditrice» Spaccia di droga: 40enne di Atripalda dai domiciliari al carcere

Un pezzo di Atripalda in mostra al Vinitaly: il ristorante Valleverde ed i vini di Mastroberardino

Pubblicato in data: 10/4/2010 alle ore:22:02 • Categoria: Cultura

sabino-alvino1A Vinitaly, il Salone internazionale del vino e dei distillati di qualita’, che si sta svolgendo a Verona, in esposizione un pezzo di Atripalda e dell’Irpinia.
Allo stand «Campania Vigna Felix» infatti, disegnato dall’architetto avellinese Maurizio Zito (lo stesso che ha progettato in città il Centro Pmi di via San Lorennzo), oltre ai tre celebrati docg taurasi, fiano e greco delle cantine dei “Mastroberardino” di via Manfredi (foto), anche l’esibizione dello chef  Sabino Alvino (foto) del rinomato ristoarante  «Zì Pasqualina – Valleverde» .
mastroberardino-cantineVino e cibo, matrimonio indissolubile quindi e di grande effetto, che ieri nella degustazione innaffiata dal Greco, Sabino Alvino del «Valleverde» ha esaltato col suo menu: zuppa di fagioli cannellini di Volturara con fiori di zucca e peperoni cruschi della Baronia e crostini all’olio extravergine di Ravece; paccheri di Pastificio Baronia con scaglie di baccalà, mantecati con passata di ceci di Scampitella. Un mix paradisiaco tra formaggi e dolce: pecorino di Carmasciano con Fiorone di fichi di San Mango. Come quelli della mousse alla nocciola con crema parigina e biscotti di nocciole di Manocalzati di Davide Iantosca.
A Vinitaly presenti anche “I Vini dei Feudi di San Gregorio”, altra rinomata azienda vitivinicola di proprietà della famiglia atripaldese dei Capaldo, ma con sede e cantine a Sorbo Serpico.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *