mercoled� 17 aprile 2024
Flash news:   Tragedia in via Appia, ventottenne di Mugnano muore stroncato da un infarto dopo una cena Restituzione deleghe Mazzariello, l’ex sindaco attacca: «l’amministrazione non ha visione e progettualità» Francesco Mazzariello restituisce le deleghe ai Lavori Pubblici e al Pnrr nelle mani del sindaco Paolo Spagnuolo La Scandone sconfitta a Piazza Armerina Avellino-Benevento, stasera lo stadio “Partenio-Lombardi” è sold out L’atripaldese Tonia Romano si ritira dall’Isola dei Famosi Un pozzo del tardo medioevo e una tegola con sigillo in lingua osca emergono dai saggi archeologici lungo rampa San Pasquale Aperto il cantiere di riqualificazione della fontana artistica di piazzetta Garibaldi Al via la prevendita del big match Avellino-Benevento Fiamme ad Atripalda in un’azienda che si occupa di riciclaggio di rifiuti

Presentato al “De Caprariis” il quaderno di letteratura comparata “Voce ed Echi”

Pubblicato in data: 11/6/2010 alle ore:15:48 • Categoria: Cultura

giovanni-bassoLa letteratura è lo specchio della realtà in cui viviamo, questo il messaggio del quaderno di letteratura comparata Voce ed Echi presentato ieri al liceo scientifico De Caprariis di via Appia. Il testo, a cura delle professoresse Maria Rosaria Genovese, Antonella Pappalardo, Antonietta Struzziero e di sedici alunni del corso A, chiude un anno scolastico intenso e ricco di impegni per gli studenti atripaldesi. «Questo lavoro dimostra che la letteratura non è assolutamente morta, – ha commentato il preside Giovanni Basso (nella foto)anzi è lo specchio dei tempi in cui vede la luce proprio perchè è in continua evoluzione. Voce ed Echi è il frutto del lavoro e dell’impegno di docenti e ragazzi in uno dei libro-3lavori più qualificanti dell’offerta formativa di questa scuola. Lo presentiamo, infatti, alla fine di un anno scolastico caratterizzato da un intenso lavoro sia per i docenti che per gli alunni». Preside, professori e studenti hanno partecipato attivamente alla presentazione del libro a testimonianza del valore che la letteratura ha tutt’oggi nell’insegnamento, «la letteratura è vita, questo è il messaggio che si coglie leggendo Voce ed Echi, – continua il preside – di conseguenza studiare la letteratura è come studiare la vita. L’alunno, quindi, si forma, matura e diventa protagonista del suo tempo attraverso lo studio del passato in funzione del presente e in prospettiva del futuro».
sito-liceoIl prodotto finale si snoda attraverso i percorsi fomativi di quattro discipline: italiano, latino, filosofia e inglese e altrettante aree tematiche: l’amore, la donna, ‘eroe e il viaggio. Utilizzando la specificità di ogni singolo linguaggio, sono stati analizzati alcuni dei testi che, per analogia o per contrasto, si prestavano a cogliere le radicali trasformazioni della produzione letteraria e filosofica attraverso i tempi. Il percorso letterario di scrittura si raccorda anche ad un analogo percorso ipertestuale, realizzato nell’ambito del PON “Navigare in rete” e conclusosi con la creazione del sito voicesandechoes-liceodecaprariis.it.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *