alpadesa
  
Flash news:   Il Comune di Atripalda torna a soccombere dinanzi al Giudice di Pace di Avellino, l’avvocato Aquino: «L’autovelox va posto in lockdown» Coronavirus, un nuovo caso in Irpinia: è di Casalbore Coronavirus, meno di 200 nuovi contagi e altre 60 vittime in un giorno Ciclismo, presentata la formazione A.S. “Civitas-Profumeria Lucia“ per la stagione agonistica 2020 Bando di gara per la progettazione definitiva ed esecutiva per i lavori di adeguamento sismico alla scuola dell’Infanzia “Nicola Adamo” di Atripalda Playoff: l’Avellino ci sarà Coronavirus, in Irpinia nuovo positivo ad Ariano. Effettuati 116 tamponi Polemiche movida avellinese, don Fabio si rivolge agli assenti: “grazie per essere giovani di senso” Coronavirus, contagi sotto quota 400 e le vittime scendono a 75 in 24 ore Movida ad Avellino, “IDEA Atripalda“ contro il sindaco Gianluca Festa: “chieda scusa e si dimetta”

Pro Loco In Arte, al via sabato la personale del maestro Luciano Palermo

Pubblicato in data: 17/6/2010 alle ore:08:55 • Categoria: Cultura

palermo_002Prosegue con successo il ricco calendario presentato quest’anno dalla Pro Loco Atripaldese. Accanto alle numerose visite al sito archeologico dell’Antica Abellinum e ai principali monumenti della città di Atripalda da parte di gruppi scolastici e associazioni culturali, la Pro Loco continua a portare avanti l’iniziativa “Pro Loco In Arte“. Da ben 5 anni la manifestazione dà spazio al talento di numerosi artisti provenienti da tutta la Campania e quest’anno, in particolare, ha visto l’adesione di più di dieci pittori che hanno scelto di presentare le loro opere presso la sede dell’associazione.
Sabato 19 giugno alle ore 19:00 verrà inaugurata la prossima mostra personale del maestro Luciano palermo_001Palermo, nato nel 1968 a Lucerna (Svizzera) e residente ad Avellino. L’artista si è diplomato all’Istituto d’Arte di Avellino e da anni espone in varie mostre, concorsi e collettive, ricevendo plausi e assensi per le sue opere e per il suo impegno profuso nell’arte.
I soggetti descritti – commenta il Professore Giorgio Falossisono di vario genere: fiori, ritratti, paesaggi, natura morta e animali. Osservando attentamente le opere, si evidenzia l’attaccamento dell’autore alle cose semplici e naturali. L’artista è una persona lontana dai rumori della tecnologia moderna e trova ispirazione nello spirito della tradizione irpina. Ecco allora il paese, la natia verde irpinia, il luogo dell’infanzia, il ricordo da dove attingere i tratti cromatici, le sensazioni, le emozioni più vere. Stilisticamente l’autore procede sulla tela con pennellate calme e pazienti che poggiano il colore e lo lasciano quasi in rilievo, dove predominano i verdi che caratterizzano l’opera che vive un momento oggettivo e reale, lontano da ogni impeto emotivo”.

Sarà possibile visitare la mostra nei seguenti orari fino al 27  giugno: dal lunedì al sabato 9:30-12:30/16:00-20:00; la domenica 9:30-12:30.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
“Pro Loco in Arte”, personale del maestro Antonio De Gisi

Giunta alla X° edizione prosegue la rassegna “Pro Loco in Arte”, iniziativa che mira a promuovere e valorizzare l’arte nel Read more

Pro Loco in Arte, si inaugura la Personale di Lucia D’Amore

Giunta alla X° edizione prosegue la rassegna “Pro Loco in Arte”, iniziativa che mira a promuovere e valorizzare l’arte nel Read more

Pro Loco in Arte, conclusa la mostra del maestro Famoso

Domenica 13 ottobre si è conclusa la XIV personale dell'artista Antonio Famoso presso la sede dell'Associazione Pro Loco Atripalda. Trenta Read more

Pro Loco in Arte, venerdì l’inaugurazione della personale dell’artista Antonio Famoso

Prosegue la rassegna "Pro Loco in Arte", giunta ormai all'VIII edizione, progetto che mira a promuovere l'arte nel territorio irpino Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *