alpadesa
  
Flash news:   Scontro ieri nel Consiglio comunale straordinario di Atripalda: ok al riconoscimento del debito fuori bilancio di oltre un milione di euro legato ad espropri di terreni in via San Lorenzo. Foto Coronavirus, sospese le gare di basket del prossimo turno Capuano: “domani contro la Paganese vincere per salvarci” Inchiesta scuole, al via l’incidente probatorio con il Ctu nominato dal Gip per verifiche di vulnerabilità sismica sull’”Adamo” e “Masi”. Il sindaco: “attendiamo serenamente che si facciano queste ulteriori valutazioni” Furto aggravato e rapina ad Atripalda e Monteforte, i Carabinieri arrestano un 40enne Coronavirus, summit in Prefettura: tamponi anche all’ospedale “Moscati”. Spena: “niente improvvisazioni” Calcio, l’Abellinum gioca ma vince l’Olympic Sospeso il taglio del filare di pioppi di via San Lorenzo ad Atripalda dopo le polemiche e un incontro di ieri all’Utc Coronavirus, ordinanza del sindaco Spagnuolo: “quarantena per chi viene dalle zone focolaio del Nord Italia” Forza Italia, nominato il nuovo commissario provinciale di Avellino: Fulvio Martusciello subentra a Cosimo Sibilia

Pro Loco in Arte, venerdì l’inaugurazione della personale dell’artista Marcoaurelio Iacolino

Pubblicato in data: 24/4/2013 alle ore:14:40 • Categoria: CulturaStampa Articolo

iacolinoProsegue la rassegna Pro Loco in Arte, giunta ormai all’VIII edizione, progetto che mira a promuovere l’arte nel territorio irpino e a dare spazio ai pittori da ogni dove.
Il 26 aprile alle 18:00, presso la sede dell’Associazione, sarà inaugurata la XIII Personale di Pittura dell’artista Marcoaurelio Iacolino, in arte “il colorista”, un pittore che ha fatto del colore l’elemento fondamentale del proprio linguaggio figurativo, capace, con l’uso della spatola, di far brillare dello stesso incanto il dettaglio. Autodidatta e quindi non condizionato dai consueti percorsi formativi, l’artista Iacolino è libero da qualsiasi sovrastruttura, sia stilistica, sia tecnica ed è arrivato all’espressione dell’arte in età matura. Attraverso i suoi viaggi ha avuto modo di conoscere da vicino l’arte moderna italiana, i giochi di colore del mondo orientale e la scuola impressionista. Il suo percorso artistico è continuato nella scelta della tecnica dell’utilizzo dell’olio, dell’acrilico e della malta su tela, trattati e lavorati a spatola. Iacolino è, il creatore di un’arte totalmente propria, condizionata solo dalle emozioni e dalle sensazioni del suo vissuto, che pure tuttavia rivela legami inediti e spontanei, ma innegabili. Applica con la spatola colori densi strato su strato, fino a coprire la superficie della tela. L’artista “informale” sceglie dunque il mezzo espressivo per le sue potenzialità tattili, oltre che per il suo intrinseco valore cromatico. La sua opera Il vino, liberazione dei sensi ha vinto nel dicembre 2012, a Barile (PZ), la IV edizione del “Concorso Enogenius”, concorso internazionale di arte contemporanea.
La mostra sarà ospitata dal 26 aprile al 5 maggio nella sala espositiva della Pro Loco Atripaldese in via Roma 154/156 e sarà visitabile nei seguenti orari: dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 votes, average: 3,50 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *