alpadesa
  
Flash news:   Scontro ieri nel Consiglio comunale straordinario di Atripalda: ok al riconoscimento del debito fuori bilancio di oltre un milione di euro legato ad espropri di terreni in via San Lorenzo. Foto Coronavirus, sospese le gare di basket del prossimo turno Capuano: “domani contro la Paganese vincere per salvarci” Inchiesta scuole, al via l’incidente probatorio con il Ctu nominato dal Gip per verifiche di vulnerabilità sismica sull’”Adamo” e “Masi”. Il sindaco: “attendiamo serenamente che si facciano queste ulteriori valutazioni” Furto aggravato e rapina ad Atripalda e Monteforte, i Carabinieri arrestano un 40enne Coronavirus, summit in Prefettura: tamponi anche all’ospedale “Moscati”. Spena: “niente improvvisazioni” Calcio, l’Abellinum gioca ma vince l’Olympic Sospeso il taglio del filare di pioppi di via San Lorenzo ad Atripalda dopo le polemiche e un incontro di ieri all’Utc Coronavirus, ordinanza del sindaco Spagnuolo: “quarantena per chi viene dalle zone focolaio del Nord Italia” Forza Italia, nominato il nuovo commissario provinciale di Avellino: Fulvio Martusciello subentra a Cosimo Sibilia

Domenica mattina in piazza Umberto raccolta firme per il recupero del Parco Pubblico

Pubblicato in data: 12/6/2013 alle ore:10:15 • Categoria: AttualitàStampa Articolo

degrado-parco-pubblico-2In seguito all’articolo pubblicato sulle testate locali circa la situazione di degrado del Parco San Gregorio, alias Parco Pubblico di Atripalda, il giorno 11-06-13 abbiamo avuto un incontro con il Sindaco Paolo Spagnuolo e con l’Assessore Antonio Prezioso, di cui teniamo a ringraziare la disponibilità a riceverci e, soprattutto, a spiegarci di persona la reale situazione.
E’ emerso con chiarezza che l’immobilismo della Provincia ha provocato la situazione attuale in cui versa il Parco, in quanto i solleciti finora effettuati non hanno sortito alcun effetto. Ed è alquanto paradossale che il Comune di Atripalda sia già pronto a procedere con il recupero della struttura ma, mancando il placet della Provincia stessa, sia impossibilitato a dare inizio ad alcuna azione. La situazione rischia però di precipitare con l’avvicinarsi della stagione estiva e delle elevate temperature, in quanto si presenta, oltre ai rischi collegati all’incuria e ai rifiuti lasciati a cielo aperto, un serio rischio incendi.
Abbiamo così deciso di procedere ad una raccolta firme, che si terrà in Piazza Umberto I ad Atripalda il giorno 16 giugno, per tutta la mattinata. Tale azione è volta a dare maggior forza all’istituzione locale presso la Provincia, affinché possa finalmente uscire dal letargo in cui si ritrova.
Inoltre, chi vorrà, potrà lasciare nominativo e recapito per partecipare all’eventuale “giornata ecologica” che si ha intenzione di organizzare, sempre in accordo con Sindaco e Assessore, per la pulizia dello stesso.
Si invita pertanto la cittadinanza intera a partecipare, sarà allestito uno stand in Piazza per tutti i chiarimenti che saranno eventualmente richiesti, pronti ad ascoltare e a farci ascoltare, solo ed esclusivamente in difesa dell’ambiente e di Atripalda, che è l’unica cosa che ci sta a cuore.

Sabino Aquino
Ivano Bonazzi
Antonio Pio de Mattia
Gerardo de Mattia
Andrea Famiglietti
Emanuele Loffredo

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (7 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

4 risposte a “Domenica mattina in piazza Umberto raccolta firme per il recupero del Parco Pubblico”

  1. giorgia ha detto:

    compliementi ragazzi per questa iniziativa che coinvolgerà grandi e piccoli solo per rendere l’ambiente più accogliente per tutti. Bravi

  2. Manlio ha detto:

    Per fortuna c’è qualcuno che evita polemiche sterili e si offre per dare il proprio contributo fattivo al miglioramento della vita della nostra città. Questa è la vera gioventù atripaldese, che piuttosto che distruggere, come ostinatamente fa qualche “vecchietto rancoroso” lavora per costruire. Che sia da esempio per tutti i piagnucolosi e lamentosi che abbondano in città.

  3. oreste ha detto:

    bravi ragazzi, concordate l’iniziativa anche con altri perchè mi risulta che anche qualche altra associazione abbia fatto richiesta in tal senso.

  4. Vincenzo Moschella ha detto:

    un ringraziamento a questi giovani che mossi dal senso civico e dall’ entusiasmo, hanno riportato il Parco Pubblico di contrada S. Gregorio al centro della discussione politico-amministrativa del nostro Paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *