mercoled� 17 aprile 2024
Flash news:   Tragedia in via Appia, ventottenne di Mugnano muore stroncato da un infarto dopo una cena Restituzione deleghe Mazzariello, l’ex sindaco attacca: «l’amministrazione non ha visione e progettualità» Francesco Mazzariello restituisce le deleghe ai Lavori Pubblici e al Pnrr nelle mani del sindaco Paolo Spagnuolo La Scandone sconfitta a Piazza Armerina Avellino-Benevento, stasera lo stadio “Partenio-Lombardi” è sold out L’atripaldese Tonia Romano si ritira dall’Isola dei Famosi Un pozzo del tardo medioevo e una tegola con sigillo in lingua osca emergono dai saggi archeologici lungo rampa San Pasquale Aperto il cantiere di riqualificazione della fontana artistica di piazzetta Garibaldi Al via la prevendita del big match Avellino-Benevento Fiamme ad Atripalda in un’azienda che si occupa di riciclaggio di rifiuti

Sosta a pagamento, la cooperativa dei vigilini pronta a chiedere il risarcimento dei danni

Pubblicato in data: 12/7/2014 alle ore:07:30 • Categoria: Attualità

grattini5

La società cooperativa di parcheggiatori pronta alla richiesta di risarcimento dei danni subiti contro il Comune dopo il pronunciamento del Tribunale civile di Avellino.
Il giudice ordinario, dottoressa Natalia Ceccarelli, nella causa tra la cooperativa di vigilini ed il Comune del Sabato, ha ieri dichiarato la cessazione della materia del contendere a seguito della revoca da parte dell’Ente Municipale che, con determina n.51 del 18 giugno 2014 sottoscritta dal dirigente del IV settore, il comandante della Polizia municipale Domenico Giannetta, ha deciso di risolvere la convenzione con la cooperativa “Punto lavoro” sottoscritta nel 2011 per la gestione della sosta a pagamento in centro. Una decisione maturata a seguito della verifica effettuata dal’Ispettorato del lavoro di Avellino che nel febbraio scorso riscontrò irregolarità contribuite ed omessi versamenti Inps ed Inail per decine e decine di migliaia di euro. Queste le altre motivazioni addotte dall’ente di Piazza Municipio per la revoca: “Che il Comune di Atripalda ha registrato dalla gestione diretta dei parcheggi maggiori incassi ed un notevole risparmio di spesa; che, con propria Determinazione n. 43 del 14/05/2014, è stato approvato il Bando di Gara per l’acquisto di n. 16 parcometri da installare lungo le vie cittadine; che, peraltro, in violazione degli obblighi di cui alla Convenzione, la Punto Lavoro Società Cooperativa ar.l. provvedeva mensilmente, e non settimanalmente, al versamento di quanto dovuto al Comune di Atripalda”.
Da qui l’avvio del braccio di ferro prima dinanzi al Tar di Salerno che rinviava al giudice ordinario ed infine il pronunciamento di ieri del giudice Ceccarelli.
“Siamo pronti a chiedere ora il risarcimento dei danni – preannuncia il legale dei vigilini, l’avvocato Gennaro D’Avanzo – sia per la perdita d’immagine della cooperativa sia per i danni subiti dai vigili che hanno perso il lavoro da mesi. Il giudice ordinario infatti, pur dichiarando la cessazione della materia del contendere, ha riconosciuto in sostanza alla cooperativa Punto Lavoro il fumus boni iuris ed il periculum in mora”.
Senza più un lavoro sono infatti da fine febbraio i 9 vigilini della cooperativa. Un fulmine a ciel sereno per i ragazzi della cooperativa di tipo B con difficoltà socio economiche ai quali l’ente pubblico aveva affidato da anni il servizio della sosta a pagamento delle strisce blu disciplinata attraverso l’utilizzo e la vendita dei grattini. Il Comune, in attesa dell’installazione dei parcometri, ora sta procedendo alla vendita dei grattini direttamente attraverso degli esercizi commerciali convenzionati mentre il controllo è stato affidato ai vigili urbani.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

10 risposte a “Sosta a pagamento, la cooperativa dei vigilini pronta a chiedere il risarcimento dei danni”

  1. marco ha detto:

    Nessuno ha alzato un dito per questi ragazzi. Peccato.

  2. attanasio ha detto:

    Nei Comuni piccoli come Atripalda, i parcometri sono sproporzionati.
    I vigilini andavano bene al controllo dei parcheggi.

  3. nati' ha detto:

    Ad Atripalda anzichè crearlo il lavoro,si toglie

  4. bii ha detto:

    noi già abbiamo pagato la tassa di circolazione: – >

  5. destra nazionale ha detto:

    Ogni iniziativa viene stroncata già in fase embrionale. Qualcuno si assuma le responsabilità i vigilini vanno risarciti

  6. Cittadino di Atripalda ha detto:

    Siamo ad un passo dal dissesto e si installano i parcometri che costeranno molto, molto ma molti soldoni.

  7. massimo ha detto:

    nel caso in cui verrà riconosciuta la ragione dei vigilini (in sede giudiziaria), si dovrebbe procedere in danno ai funzionari ed ai politici che hanno procurato il nocumento.

  8. attanasio ha detto:

    X MASSIMO
    O.K. PER IL TUO COMMENTO.

  9. marianna ha detto:

    QUALCUNO CHE DIA UNA MANO A QUESTI RAGAZZ, VE LO CHIEDO COME MAMMA.

  10. 3luppoli ha detto:

    La cooperativa più che al risarcimento , sperava di poter continuare a lavorare onestamente, dignitosamente e con grande umiltà ….. tutte doti che purtroppo mancano a questa amministrazione ,ma nella vita per riprendere un Po di buon senso non è mai troppo tardi ……quindi ridate agli onesti ciò che avete tolto X i soliti giochi da politicanti!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *