alpadesa
  
domenica 05 luglio 2020
Flash news:   Regionali Campania, presentati i candidati di Europa Verde: per l’Irpinia c’è l’ex vicesindaco Luigi Tuccia Cadono calcinacci ad Alvanite, i giovani del quartiere si recano in Comune dal sindaco: “giornata molto intensa e costruttiva ma siamo stanchi di 40 anni di chiacchiere” Forte pioggia e allagamenti in via Appia: città bloccata Sinistra Italiana Atripalda lancia l’allarme: «Chiudono le banche, altro che Città dei Mercanti» Buon compleanno al “vulcano” Antonio De Vinco Addio a Ciriaco Coscia, un pezzo della storia politica del Pci in Irpinia. Il ricordo dell’ex consigliere Andrea Montuori Al via il Bando di Gara per il servizio di scassettamento dei venti parcometri ad Atripalda Guasto allo Stir, stop alla raccolta dell’indifferenziato fino a sabato in tutti i comuni Spenta la terza candelina per l’associazione Acipea e presentato il romanzo “Il Ricordo di un Amore” Playoff Serie C, Ternana-Avellino 0-0: lupi eliminati

Via Crucis, grande attesa per la XXIII edizione di domani sera

Pubblicato in data: 18/4/2019 alle ore:12:49 • Categoria: Cultura

Con il Triduo Pasquale continuano le celebrazioni previste dal programma de “I Riti della Settimana Santa”, organizzati in sinergia con l’Associazione Pro Loco Atripaldese, la parrocchia di Maria Ss. del Carmelo, la parrocchia di Sant’Ippolisto e la Confraternita di Santa Monica.

Come da tradizione il Giovedì Santo si aprirà alle 18:30 con le celebrazioni in “Coena Domini” nelle chiese parrocchiali sopra citate. Dalle ore 20.00 nella chiesa di San Nicola da Tolentino avrà luogo la rivisitazione del tradizionale “Sepolcro” e l’esposizione delle immagini della Vergine Addolorata e del Gesù morto, oltre alla veste storica dell’Incappucciato di Capo La Torre.

Presso le due parrocchie dalle ore 20:00 fino a tarda sera saranno aperti gli Altari della Reposizione presso i quali dalle ore 21:00 si svolgerà l’adorazione e la preghiera.

Ad introdurre il Venerdì Santo alle 17:30 ci sarà la liturgia della Passione del Signore in entrambe le parrocchie. Alle ore 19:00 partirà il cammino processionale con l’Addolorata e il Gesù morto con la rivisitazione delle scene più suggestive della Via Crucis, riproponendo la devozione dell’Incappucciato interpretato da Enrico Giovino ed in memoria e per volere di Pellegrino Giovino, la cui famiglia tramanda tale tradizione da un secolo e mezzo.

La processione con tutti i figuranti toccherà tutti i luoghi di culto della città di Atripalda. Inizierà in piazza Vittorio Veneto e farà tappa lungo via Roma dove ci sarà l’incontro con la Madonna e S. Giovanni , in piazza Leopoldo Cassese dove ci sarà l’incontro con Pietro, in piazza Tempio Maggiore (sagrato di S. Ippolisto) con l’altra novità di quest’anno, dove l’incappucciato lascerà il posto al vero Gesù interpretato da Rino Giovino per la scena della flagellazione; la processione proseguirà nella chiesa di Santa Maria delle Grazie dove ci sarà l’incontro con le Pie Donne. La manifestazione si concluderà presso Rampa San Pasquale con l’interpretazione storica delle tre cadute e della commovente scena della  Crocifissione, al termine della quale le statue verranno riportate nella chiesa di San Nicola.

Ad accompagnare i momenti più emozionanti della Via Crucis ci saranno la voce lirica del soprano Eleonora Arpaise e la musica della pianista atripaldese Stefania Cucciniello.

In attesa della Pasqua, il Sabato Santo è prevista la Veglia Pasquale e i Riti Battesimali alle 22:30 nella chiesa di Maria Ss. del Carmelo e alle 23:00 nella chiesa di Sant’Ippolisto, dove ci sarà la scena della Resurrezione.

Dopo tanto lavoro preparatorio e per mantenere salde le nostre Tradizioni, cogliamo l’occasione per augurare a tutti una felice e serena Pasqua.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Via Crucis, dopo 37 anni stasera rivivrà la figura dell’incappucciato con Enrico Giovino: «in memoria e per volere di papà». La Crocifissione di Gesù interpretata dal figlio Pellegrino. FOTO

Ritorna stasera un pezzo di storia della Via Crucis Atripaldese. Dopo trentasette anni  si ripete la devozione dell’Incappucciato di Capo Read more

Vent’anni di “Via Crucis”, convegno a Palazzo di Città per celebrarne storia e tradizione

Elì, Elì Lemà Sabachtanì? Via Crucis: storia, immagini e testimonianze di una tradizione. È con questo titolo che la Pro Read more

“Elì Elì Lemà Sabachtanì”, tutto pronto per la storica Via Crucis del Venerdì Santo nel centro storico

Venerdì 3 Aprile avrà luogo la XIX° edizione della Via Crucis nel Centro Storico: una delle tradizioni più sentite dalla Read more

Venerdì Santo, conto alla rovescia per la XVII edizione della Via Crucis “Eli, Eli, Lema’ Sabachtani!”

Conto alla rovescia per la XVII edizione della Via Crucis "Eli, Eli, Lema' Sabachtani!": Venerdì Santo 29 marzo, si rinnova Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *