alpadesa
  
Flash news:   Il senatore Ugo Grassi lascia il M5S e passa alla Lega Si rinnova domani l’appuntamento con la tradizione centenaria dei Cicci di Santa Lucia Futuro dell’ex convento di Santa Maria della Purità di Atripalda, parla il sindaco Spagnuolo: «L’iniziativa è a favore dei più bisognosi e si farà utilizzando solo pochi locali. Ringrazio la Fondazione. Come Comune assicureremo attività di controllo e monitoraggio» Giorgia Casaburi e Pasquale Piscitelli vice campioni italiani 2019 di Taekwondo L’associazione di promozione sociale “L’Argine APS” in campo con una raccolta di beni per i detenuti Il futuro dell’ex convento di Santa Maria della Purità ad Atripalda accende il dibattito in città Ventidue furti nelle case dell’hinterland avellinese, misure cautelari per due persone L’ex sindaco di Atripalda Paolo Spagnuolo nominato amministratore unico di ACS Accusa un malore mentre attraversa la strada ad Atripalda: paura ieri in via Gramsci Us Avellino, Filippo Polcino è il nuovo Amministratore Delegato

L’associazione Velecha celebra i 200 anni de “l’Infinito” di Giacomo Leopardi: il 18 e 19 novembre il poeta Davide Rondoni ad Atripalda

Pubblicato in data: 30/10/2019 alle ore:11:58 • Categoria: CulturaStampa Articolo

Atripalda celebra Leopardi, così come stanno facendo tante altre città italiane con mostre ed eventi a partire da Recanati, città natale del poeta, che ha iniziato le celebrazioni con Infinito Leopardi dallo scorso anno e che dureranno ancora per tutto il mese di novembre 2019.

L’associazione atripaldese Velecha invece non si lascia sfuggire la possibilità di avere ad Atripalda il prossimo 18 novembre il poeta Davide Rondoni, anche scrittore e drammaturgo, il quale, nel 2018 ha ideato il progetto “Infinito 200 proprio per l’occasione del bicentenario della stesura de L’Infinito di Giacomo Leopardi, risalente al 1819.

“Siamo molto orgogliosi di essere presenti con un evento di primo piano nelle celebrazioni leopardiane per i duecento anni de L’Infinito – anticipa il presidente dell’associazione Lello Barbarisi -. Grazie all’incontro con la dottoressa Filomena De Simone, specializzata in gestione dei BB.CC. ed eventi, curatrice peraltro delle attività di Villa delle Ginestre (Torre del Greco), luogo in cui ha dimorato Giacomo Leopardi, siamo riusciti a costruire un evento dai contenuti molto significativi e che crediamo sarà di enorme interesse per il pubblico che vi parteciperà. Difatti non solo avremo nella serata del 18 novembre alle ore 20:30, nei saloni della chiesa di San Nicola da Tolentino in via Roma, Davide Rondoni, in questo periodo in giro per l’Italia a rappresentare il suo progetto Infinito 200, ma con lui ci sarà anche Alessia Tudda, danzatrice di altissimo livello che molti avranno già avuto modo di ammirare in giro per i concerti di musica popolare del centro-sud d’Italia. Il nostro programma di eventi si chiude martedì 19 quando il poeta Davide Rondoni nella mattinata incontrerà gli allievi del Liceo Scientifico di Atripalda nell’auditorium dell’istituto. Un momento questo che si rende possibile grazie, come sempre,  alla disponibilità ed alla sensibilità della dirigente Stella Berardino e della professoressa Pina AmmaturoUn particolare ringraziamento rivolgo a Pierina De Simone, Assunta D’Argenio e Maria Elena Sanseverino per le preziose attività svolte, al priore ed ai Confratelli di Santa Monica oltre che naturalmente ad Antonietta Gnerre – Presidente Premio Prata, a Barbara Ciarcia per la comunicazione ed Oscar Maiello per la fotografia. In ultimo un sentito e caloroso ringraziamento agli sponsor Casa Trend, Irpinia Gronde e Hotel Malaga senza dei quali probabilmente non ce l’avremmo fatta”.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *