Flash news:   Lavori di ricostruzione scuola media Masi, l’assessore Labate replica: “da Abc solo falsità” Ad Atripalda è “Baraonda”: l’Amministrazione ha presentato il cartellone degli eventi estivi Il team Eco Evolution Bike in ciclo tour dall’Irpinia alla penisola sorrentina Lavori di ricostruzione scuola media Masi, Abc all’attacco: «vigileremo su ogni euro speso, i nostri figli non sanno ancora dove andare» Lavori di ricostruzione scuola media Masi, il sindaco cambia le decisioni prese dall’ex primo cittadino: bocciati i moduli prefabbricati per le aule Indennità di Giunta, l’ex vicesindaco Anna Nazzaro: «come assessori non adeguandoci i compensi abbiamo lasciato nelle casse comunali circa 170mila euro» Presidente del Consiglio comunale: il sindaco Spagnuolo avvia l’iter Indennità di giunta, il vicesindaco Mimmo Landi: «l’ex sindaco la percepiva intera. Attacchi populisti» Indennità di giunta, l’ex assessore Palladino all’attacco: «Avevamo questa possibilità da gennaio e non l’abbiamo fatto» Il Consiglio comunale di Atripalda in seduta balneare e a tempo scaduto approva la salvaguardia degli equilibri di bilancio

Supporto contro la paura e le pressioni emotive legate al Covid al Consorzio dei Servizi Sociali Ambito A5 di Atripalda

Pubblicato in data: 7/12/2021 alle ore:14:26 • Categoria: Sociale

Un supporto contro la paura e le pressioni emotive legate all’emergenza Covid. Continua l’impegno del Consorzio dei Servizi Sociali Ambito A5 di Atripalda che, a marzo 2020, in pieno lockdown, fu tra i primi Ambiti in Italia a dotarsi di un Servizio di Psicologia a disposizione di tutti i cittadini dei comuni dell’Ambito A5 per colloqui di supporto e chiarificazione.

Per confrontarsi con lo staff di professionisti del Consorzio guidato dal Direttore Generale Carmine De Blasio, è sufficiente contattare, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 13.30, il numero verde 800313151.

A disposizione dei cittadini ci sarà sempre un esperto pronto ad ascoltare e spiegare come fronteggiare ansie e paure e vivere serenamente nell’attuale situazione di emergenza.

“Ricordo che non appena attivato, i nostri operatori vennero presi letteralmente d’assalto – precisa De Blasio – con richieste e segnalazioni provenienti da tutt’Italia. La gente era confusa, aveva paura e, spesso, ci consultava solo per qualche parola di conforto. In poche settimane diventammo un interlocutore fondamentale per tante persone, non di rado anche oltre i confini della nostra provincia”.

Da allora il servizio di supporto psicologico non si è mai fermato, diventando nel tempo un punto di riferimento per decine e decine di famiglie e persone, alle prese con ansie a paure di vario genere.

In questi mesi non ci siamo mai fermati, anzi, proprio alla luce delle crescenti richieste di aiuto, abbiamo costantemente potenziato questo servizio, inserendo nello staff altre figure professionali. Un impegno – conclude De Blasio – che, come Consorzio, intendiamo continuare a portare avanti per aiutare le persone ad arginare i pesanti risvolti psicologici legati alla pandemia”.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.