Flash news:   Lavori di efficientamento energetico per due scuole e la biblioteca comunale: l’Amministrazione chiede i fondi Allagamenti in via Appia: nuove polemiche social per le caditoie ostruite e la mancanza di sistemi di captazione delle acque. Foto 70° compleanno Mario Cetro, gli auguri della famiglia Tentano di rubare in un negozio di Atripalda, denunciate due ventenni straniere per furto aggravato 25 novembre “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne“: l’appello dei Carabinieri Incendio alla cabina elettrica, riapre la scuola dell’Infanzia Pascoli. Foto 42° anniversario del terremoto del 23 novembre 1980: manifestazione a Palazzo di città Non si ferma all’alt dei Carabinieri e si schianta contro un’auto in via Gramsci: arresti domiciliari per 28enne in possesso di marijuana Anniversario del terremoto in Irpinia: domani 23 novembre “6.9” performance artistica di Matarazzo ad Atripalda Ponte delle Filande: primi passi verso la demolizione e ricostruzione

Domani sera torna la solenne processione del Venerdì Santo: Pellegrino Giovino nel ruolo dell’Incappucciato

Pubblicato in data: 14/4/2022 alle ore:17:59 • Categoria: Cultura

Dopo la messa in piazza Umberto della domenica delle Palme c’è grande attesa per la Solenne processione del Venerdì Santo che si terrà domani sera a partire dalle ore 18 con la Processione in centro città di Gesù Morto e dell’Addolorata.
Si ripete così la devozione dell’Incappucciato di Capo La Torre, con la sua veste storica indossata e tramandata di generazione in generazione dai figli maschi della famiglia Giovino. In principio vi era appunto la figura dell’Incappucciato, che su Rampa San Pasquale metteva in scena le tre cadute, tra la commozione della folla di fedeli.
Una tradizione che ha 150 anni di storia legata alla famiglia Giovino, una storia di fede. Una devozione particolare quella della famiglia Giovino che, tramandata da padre in figlio, veste i panni del Nazareno da oltre cento anni. Domani sera la figura dell’Incappucciato rivivrà grazie all’interpretazione di Pellegrino Giovino, figlio di Enrico.
Continua quindi la devozione della famiglia Giovino per questo evento che porta nella città del Sabato centinaia di fedeli.
Anche quest’anno la Solenne Processione è stata organizzata insieme alle due parrocchie cittadine di Sant’Ippolisto e del Carmine con la Confraternita di Santa Monica, la Misericordia e la Pro Loco Atripaldese.
La processione prenderà il via alle ore 18 con l’uscita dell’Incappucciato davanti la chiesa madre di Sant’Ippolisto.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.