luned� 15 aprile 2024
Flash news:   L’atripaldese Tonia Romano si ritira dall’Isola dei Famosi Un pozzo del tardo medioevo e una tegola con sigillo in lingua osca emergono dai saggi archeologici lungo rampa San Pasquale Aperto il cantiere di riqualificazione della fontana artistica di piazzetta Garibaldi Al via la prevendita del big match Avellino-Benevento Fiamme ad Atripalda in un’azienda che si occupa di riciclaggio di rifiuti La Scandone espugna Barcellona Pozzo di Gotto L’atripaldese Tonia Romano stasera in Honduras con L’Isola dei Famosi Al via i saggi archeologici a rampa San Pasquale in vista della messa in sicurezza del costone Il cardinale Ernest Simoni ad Atripalda per la conclusione del Giubileo straordinario dedicato al martirio di Sant’Ippolisto Turris–Avellino: da oggi il via alla prevendita

Auguri di Buon Natale nei versi di Gabriele De Masi

Pubblicato in data: 26/12/2022 alle ore:09:23 • Categoria: Cultura
In occasione del Natale 2022 proponiamo un vecchio componimento di Gabriele De Masi del 1977, che racchiude i sentimenti e l’atmosfera della vigilia di Natale, con la speranza che possa aprire il cuore di ognuno di noi.
Preceduta da una sua breve introduzione:
“Papa Francesco ci ha ricordato un Natale semplice e modesto, senza fronzoli e doni costosi. Seguire la traccia della Stella per un cammino della gioia dell’anima, nell’attendere l’evento. La festa del cuore, nell’attesa dell’incanto, è la vera ricompensa, inebriante di doni inestimabili, oltre il materialismo grossolano di posticci festoni e luminarie artificiali. Quanti Natali, mi sono stati chiesti di cantare! Oggi, la guerra, la malattia, la crisi, lo smarrimento. Negli anni, le ricorrenze, gli slanci, le gioie, le assenze, i lutti…Voglio, per questo 2022, recuperare dei versi del 1977, che, già allora, mi sembravano lontani e irripetibili! La semplicità del Natale.”


La notte di Natale

 

La notte di Natale

mio padre in testa

con le candele

accese,

portavamo io

e i miei fratelli

il Bambino,

dalla campana di vetro

in giro

per le stanze di casa

fino a mia madre,

in cucina,

che sorrideva

preparando le frittelle

per la festa.

 

            Gabriele De Masi

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *