domenica 03 marzo 2024
Flash news:   Migliorare la sicurezza stradale e riqualificare arterie urbane: protocollo d’intesa tra i comuni di Aiello del Sabato, Atripalda, Contrada e Mercogliano Al centro culturale Fortapàsc il professore Giovanni De Feo presenta il suo nuovo libro “Tuttù-cià” Si presenta il progetto “Circoli Rifugio – Più Corridoi per la Libertà” Oggi presentazione del volume di Lucio Fiore Il sindaco replica così alle accuse dell’opposizione: «Risponderò ai cittadini con i fatti» Quadro dell’Annunciazione, il delegato Barbarisi: «lo riporteremo a casa» Avellino-Catania, al via la prevendita per la gara di mercoledì 6 marzo L’opposizione attacca l’Amministrazione e l’Acm “tra un po’ ha più dipendenti del Comune”. Foto Piazza d’onore per la ciclista Annalisa Albanese alla Gran Fondo Sorrento Scontro in Consiglio sull’approvazione della convenzione per il nuovo segreterio comunale, Musto: “Atripalda merita un full time”

Venerdì Santo ad Atripalda: stasera Via Crucis con la devozione dell’Incappucciato

Pubblicato in data: 7/4/2023 alle ore:13:27 • Categoria: Cultura


Ritorna stasera un pezzo di storia della Via Crucis di Atripalda. Si ripete la devozione dell’Incappucciato di Capo La Torre, con la sua veste storica indossata e tramandata di generazione in generazione dai figli maschi della famiglia Giovino.

Una tradizione che ha 150 anni di storia legata alla famiglia Giovino, una storia di fede. Una devozione particolare quella della famiglia Giovino che, tramandata da padre in figlio, veste i panni del Nazareno da oltre cento anni. La figura dell’Incappucciato rivivrà grazie all’interpretazione di Pellegrino Giovino, figlio di Enrico.
Anche quest’anno la Solenne Processione è stata organizzata insieme alle due parrocchie cittadine di Sant’Ippolisto e del Carmine con la Confraternita di Santa Monica, la Misericordia e la Pro Loco Atripaldese.
La processione prenderà il via alle ore 19 con l’uscita dell’Incappucciato da piazza Vittorio Veneto. La processione toccherà tutti i luoghi di culto della città, inizierà in piazza Vittorio Veneto e si concluderà a Rampa San Pasquale con l’interpretazione storica delle tre cadute e della crocifissione.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *