marted� 23 aprile 2024
Flash news:   Ponte delle Filande, consegnate le prime travi metalliche: a fine maggio l’apertura Il Consiglio comunale di Atripalda domani conferirà la cittadinanza onoraria al professore Sabino Cassese S’infrangono i sogni della Scandone di accedere ai play off promozione Ultimo match di campionato tra Avellino e Crotone: i lupi difendono il secondo posto Sospiro di sollievo per Tonia Romano: l’ex naufraga torna a casa Cambia la modalità di raccolta dei rifiuti ad Atripalda I vigili del fuoco recuperano un cagnolino dal letto del fiume Sabato Il segretario nazionale Cisl Scuola Calienno al seminario formativo “Star bene a scuola: sfide e contraddizioni”. Foto L’Associazione medici cattolici italiani si riunisce a Palazzo Moscati Arresti ex sindaco Festa, ecco la nota della Procura di Avellino

Shoah, domani “Giornata della Memoria”

Pubblicato in data: 26/1/2010 alle ore:09:02 • Categoria: Comune

giornata-memoriaLa memoria di quanto è accaduto è la nostra arma per opporci a chi nega la verità, a chi incita alla violenza, a chi ritiene che la guerra sia il semplice prolungamento della politica“, è uno stralcio della lettera che il sindaco Aldo Laurenzano e l’assessore delegato all’Istruzione Giacomo Foschi hanno inviato alle scuole atripaldesi in occasione della Giornata della Memoria. “Questo Ente, nel riconfermare ai Dirigenti e Docenti la stima per l’intensa ed efficace attività educativa offerta alla nostra utenza, condivide ogni iniziativa – autonomamente organizzata – finalizzata ad un’adeguata riflessione sul tragico evento – continua la missiva – conoscere i fatti, partecipare ai momenti di sofferenza di chi è stato vittima della follia umana, impegnarsi a non dimenticare costituiscono il passaggio obbligatorio, se si vuol fondare una più autentica cultura della pace. In nome della pace, attiviamo un confronto continuo con tutti, ascoltiamo l’altro con la mente e con il cuore, richiamo insieme il bene comune!”. Parallelamente l’Amministrazione comunale ha affisso una serie di manifesti in città che hanno lo scopo di sensibilizzare la cittadinanza rispetto ad una tragedia umana senza eguali nella storia. “Per non dimenticare lo sterminio e le persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti, in modo da conservare nella memoria di tutti questo tragico ed oscuro periodo della storia del nostro Paese, affinchè simili eventi non possano mai più ripetersi“, si legge nel manifesto.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *