alpadesa
  
Flash news:   Scontro ieri nel Consiglio comunale straordinario di Atripalda: ok al riconoscimento del debito fuori bilancio di oltre un milione di euro legato ad espropri di terreni in via San Lorenzo. Foto Inchiesta scuole, al via l’incidente probatorio con il Ctu nominato dal Gip per verifiche di vulnerabilità sismica sull’”Adamo” e “Masi”. Il sindaco: “attendiamo serenamente che si facciano queste ulteriori valutazioni” Furto aggravato e rapina ad Atripalda e Monteforte, i Carabinieri arrestano un 40enne Coronavirus, summit in Prefettura: tamponi anche all’ospedale “Moscati”. Spena: “niente improvvisazioni” Sospeso il taglio del filare di pioppi di via San Lorenzo ad Atripalda dopo le polemiche e un incontro di ieri all’Utc Coronavirus, ordinanza del sindaco Spagnuolo: “quarantena per chi viene dalle zone focolaio del Nord Italia” Forza Italia, nominato il nuovo commissario provinciale di Avellino: Fulvio Martusciello subentra a Cosimo Sibilia Coronavirus, i Carabinieri denunciano due persone del capoluogo Irpino per false segnalazioni su Facebook e procurato allarme L’irpino Vincenzo Garofalo al suo esordio regala tre punti ai Lupi Brutta sconfitta in casa per la Scandone Avellino contro Geko PSA Sant’Antimo

Mercatino di c.da Santissimo, Vincenzo Moschella: “Situazione allarmante”

Pubblicato in data: 25/2/2010 alle ore:13:40 • Categoria: Politica, Noi SudStampa Articolo

mercatino-rionaleE’ assolutamente indispensabile avviare un serio intervento di riqualificazione del Mercatino rionale di contrada Santissimo (foto), prima che la situazione, già difficile di per sè, possa peggiorare ulteriormente. Innanzitutto è necessario ripristinare la copertura del fabbricato, visto che molti commercianti e anche cittadini hanno segnalato infiltrazioni di acqua nei box con il conseguente cedere dell’intonaco, nonchè altre molto più pericolose perché vicine ad alcuni cavi dell’alta tensione. Invito pertanto gli amministratori e i tecnici comunali ad intervenire in tempi rapidi, in modo da tranquillizzare sia i clienti che i commercianti dei locali che insistono nel mercatino rionale. I disagi della struttura in questione non terminano qui, visto che mancano tutte le opere di manutenzione straordinaria (nonostante vengano versati € 250 a box) che spettano non agli affittuari, ma bensì al Comune in quanto proprietario. Resta da segnalare, inoltre, la condizione pessima dell’asfalto, per tutto il perimetro del mercatino rionale e nel tratto che circonda la rotatoria di piazza Orta. L’asfalto rappresenta un pericolo per gli automobilisti, per i titolari e per i tanti clienti degli esercizi commerciali locati nella struttura stessa, visto che è diventato viscido al punto da annullare ogni resistenza e ogni tipo di sicurezza. Per non parlare poi delle piogge che rendono il tratto stradale un vero e proprio fiume in piena. Si tratta di segnalazioni che coinvolgono numerosi residenti e titolari degli esercizi commerciali che, grazie a piccoli interventi di riqualificazione, potrebbero migliorare notevolmente le condizioni della zona e dare anche nuova linfa al commercio della stessa che per alcuni anni, ha ospitato il mercato settimanale. Sono certo che l’Amministrazione comunale non rimarrà sorda a queste segnalazioni, proseguend o lungo il solco di una collaborazione nell’interesse della collettività atripaldese.

Vincenzo Moschella Coordinatore Noi Sud

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 3,67 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *