alpadesa
  
Flash news:   “25 novembre – giornata mondiale contro la violenza di genere”, l’appello dei Carabinieri: “trovare sempre il coraggio di denunciare” Coronavirus, 206 positivi riscontrati ad oggi ad Atripalda: comunicazione del sindaco Atripalda, scuole chiuse fino al 29 novembre: ecco l’ordinanza del sindaco Verifica e salvaguardia degli equilibri di Bilancio 2020.2022, lunedì 30 novembre torna il Consiglio comunale ad Atripalda Coronavirus, aggiornamento Asl: 148 i positivi in Irpinia, 5 a Atripalda Coronavirus: Atripalda piange la morte di Michele, volontario tra le macerie de L’Aquila 40° anniversario del terremoto, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: “Profonda ferita, immensa la volontà e la forza per ripartire” Coronavirus, in Italia superati i 50mila decessi in nove mesi. In Campania 2.158 nuovi contagiati Coronavirus, il sindaco di Atripalda pronto a far slittare la riapertura di Infanzia e prima elementare al 30 novembre 40° anniversario del terremoto in Irpinia, il vescovo Aiello: “Alle 19:34 il suono delle campane delle chiese in memoria delle vittime”

Così non va – Incrocio pericoloso via Tufarole – via Appia – via fratelli Troncone

Pubblicato in data: 27/4/2010 alle ore:09:00 • Categoria: Così non va

incrocio1Incrocio pericoloso tra via Tufarole, via Appia e via fratelli Troncone. Numerosi pedoni e automobilisti hanno segnalato situazioni di pericolo per il mancato rispetto del segnale di stop da parte delle auto che sopraggiungono incrocio-011da via Tufarole. Diversi, infatti, sono stati gli incidenti verificatisi nel punto tra l’ottava e la settima traversa di via Appia negli ultimi mesi. Pericolo amplificato anche dal fluente traffico che caratterizza l’arteria stradale che conduce ad Avellino. «Non si è mai visto un vigile urbano controllare questo tratto – dichiara un residente – per di più a rendere ancora più disagiato e rischioso il passaggio di auto e pedoni, la sosta selvaggia lungo i marciapiedi. Spesso, infatti, per abitudine e comodità gli automobilisti parcheggiano l’auto dove non consentito, per fare la spesa, andare al bar o comprare il giornale». Necessario, quindi, un controllo, anche random, da parte della Polizia Municipale anche in questa zona a quanto pare, troppo spesso, dimenticata.

 

Per le vostre segnalazioni su disagi e disservizi scrivete a: redazione@atripaldanews.it

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *