Flash news:   Lavori di ricostruzione scuola media Masi, l’assessore Labate replica: “da Abc solo falsità” Ad Atripalda è “Baraonda”: l’Amministrazione ha presentato il cartellone degli eventi estivi Il team Eco Evolution Bike in ciclo tour dall’Irpinia alla penisola sorrentina Lavori di ricostruzione scuola media Masi, Abc all’attacco: «vigileremo su ogni euro speso, i nostri figli non sanno ancora dove andare» Lavori di ricostruzione scuola media Masi, il sindaco cambia le decisioni prese dall’ex primo cittadino: bocciati i moduli prefabbricati per le aule Indennità di Giunta, l’ex vicesindaco Anna Nazzaro: «come assessori non adeguandoci i compensi abbiamo lasciato nelle casse comunali circa 170mila euro» Presidente del Consiglio comunale: il sindaco Spagnuolo avvia l’iter Indennità di giunta, il vicesindaco Mimmo Landi: «l’ex sindaco la percepiva intera. Attacchi populisti» Indennità di giunta, l’ex assessore Palladino all’attacco: «Avevamo questa possibilità da gennaio e non l’abbiamo fatto» Il Consiglio comunale di Atripalda in seduta balneare e a tempo scaduto approva la salvaguardia degli equilibri di bilancio

Così non va – proteste per le deiezioni canine lungo via Orto dei Preti. Foto

Pubblicato in data: 26/1/2019 alle ore:13:56 • Categoria: Così non va

Via Orto dei Preti, a ridosso del centro storico, è stata interessata negli ultimi tempi da continue deiezioni dei cani non raccolte dai loro padroni. Lungo la salita, ai bordi della strada, bisogna sapersi destreggiare durante le camminate per non rischiare di calpestarle. Da qui la protesta dei residenti.
Deiezioni canine che compaiono purtroppo anche in centro e lungo via Roma, in uno scenario che non dovrebbe essere intaccato da queste vergogne. Esiste anche un’ordinanza a tutela del decoro che punisce severamente, con una sanzione pecuniaria, quei padroni che si dimenticano, o peggio fanno finta di dimenticarsi, di adoperare gli appositi sacchetti. Ordinanza che puntualmente non viene rispettata da molti. Giriamo la segnalazione ricevuta a chi di competenza.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

2 risposte a “Così non va – proteste per le deiezioni canine lungo via Orto dei Preti. Foto”

  1. Carafa della Stadera ha detto:

    NN VI PERMETTETE DI ANDARE DAI VIGILI!!! NON SIA MAI CHE LI DISTURBIATE!!! LORO… NON POSSONO ALZARE IL CULO DALLA SEDIA SENNO’ FUORI PRENDONO FREDDO E POTRESTE ESSERE CACCIATI FUORI DAL COMANDO A MALO MODO…. MANCO DAL SEGRETARIO CONVIENE ANDARE…POVERI NOI!

  2. Villiam Abbondanza ha detto:

    Stiamo preparando un concetto nuovo, di come raccogliere le deiezioni canine, partiamo dal concetto che i proprietari dei cani, non amano raccogliere gli escrementi, raccoglierle e trovare dove lasciarle è un problema, visto che in ogni comune d’ Italia, esiste il servizio di raccolta dei rifiuti, di spazzamento manuale e/o meccanico, si può benissimo aggiungere il servizio di raccolta delle deiezioni canine, aggiungendo una piccola maggiorazione della tassa sui rifiuti, per essere raccolte dal Comune, che è strutturato con la propria società del ciclo dei rifiuti, oppure attraverso le ditte che hanno in appalto il ciclo dei rifiuti, esempio cooperative sociali, ditte private, ditte miste private o pubbliche, oppure la

    Il problema più grande a mio avviso è sapere dove sono fisicamente queste deiezioni canine, oggi tramite una APP, collegata a un GPS chiunque può segnalare al proprio Comune, o a chi per esso svolge il servizio di raccolta dei rifiuti.

    Esempio pratico, io non sono un possessore di cani, ma passando da un marciapiede, da una piazza, ecc ecc, vedo una “cacca”, con una semplice APP, spingendo semplicemente un comando, il GPS invia le coordinate di dove si trova la “cacca”, la longitudine e la latitudine, faranno arrivare con la massima precisione il personale addetto alla raccolta, con una apparecchiatura appositamente costruita per la raccolta delle deiezioni canine, questa segnalazione sarà a costo zero, non essendo lui il proprietario di uno, o più cani, ma avrà semplicemente aiutato a tenere pulito il proprio Comune

    L’ altro esempio è quello del possessore del cane, lo/li porta a passeggio per fare defecare il suo cane, una volta defecato ovunque sia in strada su un prato ecce cc, con la stessa APP, ma che identifica che la segnalazione l’ha mandata lui, in qualità del proprietario del/dei cani, che pagherà una quota di tasse per essere stata effettuato il servizio di raccolta

    Villiam Abbondanza
    http://www.stradepulite.com
    http://www.stradepulite.com@gmail.com
    http://www.pupusettete.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.