alpadesa
  
Flash news:   Ad Atripalda sabato pomeriggio arriva “Carnevale in Piazza” Non bastano i rinforzi, Scandone sconfitta ancora a Corato Pari a reti bianche nel derby con la Cavese. Capuano: «Dovevamo vincerla» Il Consiglio d’Istituto del Comprensivo “De Amicis-Masi” di Atripalda elegge presidente Roberto Savarese ribaltando l’esito delle elezioni suppletive. Due genitori allontanati dai Vigili Laurea con lode di Francesca Bellizzi, auguri L’imprenditore atripaldese Marco Romano premia l’ex capitano della Roma Francesco Totti Us Avellino: Carlo Musa sollevato dall’incarico In marcia per la pace questo pomeriggio ad Atripalda L’ala piccola Lorenzo De Blasi si aggrega alla prima squadra della Scandone Avellino Via Melfi chiude di nuovo al traffico per lavori straordinari alle facciate laterali di Palazzo Del Gaudio

Così non va – indumenti abbandonati fuori dai cassonetti, proteste

Pubblicato in data: 7/12/2018 alle ore:13:00 • Categoria: Così non vaStampa Articolo

“Spettabile Redazione,
volevamo segnalare come è evidente dalle foto allegate, lo spettacolo poco edificante che siamo costretti a vedere settimanalmente davanti questo cassonetto raccogli indumenti, posto in via Appia di fronte alla farmacia S.Rita, che puntualmente viene manomesso per sottrarne il contenuto e che è diventato anche discarica di altri oggetti che nulla hanno a che vedere con il vestiario.

I residenti chiedono all’Amministrazione o a chi di competenza una maggiore vigilanza oppure di delocalizzare lo stesso in altra zona, saluti”.

Questo è quanto si legge nella missiva inviataci da un residente della zona.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *