alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, un nuovo caso in Irpinia: è di Casalbore Coronavirus, meno di 200 nuovi contagi e altre 60 vittime in un giorno Ciclismo, presentata la formazione A.S. “Civitas-Profumeria Lucia“ per la stagione agonistica 2020 Bando di gara per la progettazione definitiva ed esecutiva per i lavori di adeguamento sismico alla scuola dell’Infanzia “Nicola Adamo” di Atripalda Playoff: l’Avellino ci sarà Coronavirus, in Irpinia nuovo positivo ad Ariano. Effettuati 116 tamponi Polemiche movida avellinese, don Fabio si rivolge agli assenti: “grazie per essere giovani di senso” Coronavirus, contagi sotto quota 400 e le vittime scendono a 75 in 24 ore Movida ad Avellino, “IDEA Atripalda“ contro il sindaco Gianluca Festa: “chieda scusa e si dimetta” «Atripalda la città dei Mercanti», presentato ieri in Comune il video pormozionale. Il sindaco: “ripartiamo uniti accogliendo le persone che vengono da fuori in tutta sicurezza”. FOTO

Musei irpini più visitati, c’è la Dogana dei Grani al secondo posto mentre scompare Abellinum

Pubblicato in data: 29/3/2014 alle ore:11:44 • Categoria: Cultura

palazzo-dogana-2Sono quasi 80mila le persone che nel 2013 hanno fatto visita ad un museo o un monumento dell’Irpinia.
Un dato in aumento, riferito a tutti i siti, dieci in totale, di competenza del Ministero dei Beni Culturali, che ogni anno monitora l’andamento del turismo culturale in ciascun territorio.
Accanto ai numeri record raggiunti dal museo di San Francesco a Folloni di Montella (40.586 visitatori nel 2013), il secondo museo irpino di competenza Mibac più visitato è senz’altro quello del Palazzo della Dogana dei Grani (foto) di piazza Umberto ad Atripalda che è passato nel giro di un anno da 15.092 a 21.600 visitatori nel 2013.
Nota dolente resta invece l’area archeologica dell’Antica Abellinum, chiusa da anni al pubblico per il braccio di ferro in atto tra Soprintendenza e la famiglia Dello Iacono e segnato da carte bollate, ricorsi al Tar, espropri, indennizzi e tante responsabilità.
Il Parco archeologico, che avrebbe dovuto segnare il rilancio del turismo nella cittadina del Sabato, volano di sviluppo, è tristemente fermo invece a 0 visite per  l’impossibilità di accedere all’area archeologica.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Atripalda candida il parco archeologico di Abellinum a polo culturale dell’Area Vasta. FOTO

Atripalda candida il parco archeologico di Abellinum come attrattore del polo culturale nell’ambito dell’Area Vasta di Avellino. Lo fa alla Read more

Processo Antica Abellinum, muore il terzo imputato. Giudizio in dirittura d’arrivo a maggio per i danni subiti dalla Civita

Nell'udienza svoltasi ieri mattina presso il Tribunale di Avellino  del processo penale nel quale sono imputati i fratelli Dello Iacono Read more

L’addio a Raffaele Sbrescia, il prefetto galantuomo che salvò la “polvere rossa” della Civita di Atripalda dalle ruspe. FOTO

Dolore e commozione nel giorno dell'addio a Raffaele Sbrescia, prefetto galantuomo che da commissario salvò la Civita di Atripalda da Read more

Area vasta città di Abellinum, il vicesindaco Tuccia sul nuovo Puc: “Superare con la perequazione i vincoli della Soprintendenza sull’area archeologica che frenano lo sviluppo”. FOTO

Sviluppo demografico ed infrastrutturale, rilancio della vocazione commerciale e terziaria del territorio, tutela e valorizzazione del patrimonio storico-archeologico puntando però Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a “Musei irpini più visitati, c’è la Dogana dei Grani al secondo posto mentre scompare Abellinum”

  1. MARTINA ha detto:

    che bello siamo i primi:->
    :…però sarebbe bello anche il secondo:->
    :…voi che ne dite?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *