alpadesa
  
Flash news:   Padre Gerardo Di Paolo è il nuovo Direttore della Biblioteca Statale di Montevergine Coronavirus, altri due contagi ad Atripalda e 69 in Irpinia Coronavirus, Idea Atripalda scrive al sindaco per chiedere un punto drive test per effettuare i tamponi naso-faringei Si chiude la controversia giudiziaria tra il Comune di Atripalda e la Ingino Spa dopo che il Tar di Salerno dà ragione all’azienda agroalimentare Coronavirus, i nuovi casi in Italia sono 21.273. In Campania nuovo record Coronavirus, aumentano i contagi in Irpinia: 91 i nuovi casi. Ad Atripalda 3 i positivi Coronavirus, Conte firma il nuovo Dpcm: da lunedì 26 ottobre bar e ristoranti chiusi dalle 18 ma aperti domenica e festivi Coronavirus, cresce la paura ad Atripalda per i nuovi casi: parla il sindaco Giuseppe Spagnuolo: “contagio alunni non c’è motivo di allarme” L’ex consigliere di Atripalda Ulderico Pacia assolto dall’accusa di diffamazione: a denunciarlo l’ex comandante della Polizia municipale Vincenzo Salsano Spaccio di marijuana: salta il confronto in Tribunale tra due imputati atripaldesi e testimoni per difetto di notifica

Musei irpini più visitati, c’è la Dogana dei Grani al secondo posto mentre scompare Abellinum

Pubblicato in data: 29/3/2014 alle ore:11:44 • Categoria: Cultura

palazzo-dogana-2Sono quasi 80mila le persone che nel 2013 hanno fatto visita ad un museo o un monumento dell’Irpinia.
Un dato in aumento, riferito a tutti i siti, dieci in totale, di competenza del Ministero dei Beni Culturali, che ogni anno monitora l’andamento del turismo culturale in ciascun territorio.
Accanto ai numeri record raggiunti dal museo di San Francesco a Folloni di Montella (40.586 visitatori nel 2013), il secondo museo irpino di competenza Mibac più visitato è senz’altro quello del Palazzo della Dogana dei Grani (foto) di piazza Umberto ad Atripalda che è passato nel giro di un anno da 15.092 a 21.600 visitatori nel 2013.
Nota dolente resta invece l’area archeologica dell’Antica Abellinum, chiusa da anni al pubblico per il braccio di ferro in atto tra Soprintendenza e la famiglia Dello Iacono e segnato da carte bollate, ricorsi al Tar, espropri, indennizzi e tante responsabilità.
Il Parco archeologico, che avrebbe dovuto segnare il rilancio del turismo nella cittadina del Sabato, volano di sviluppo, è tristemente fermo invece a 0 visite per  l’impossibilità di accedere all’area archeologica.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a “Musei irpini più visitati, c’è la Dogana dei Grani al secondo posto mentre scompare Abellinum”

  1. MARTINA ha detto:

    che bello siamo i primi:->
    :…però sarebbe bello anche il secondo:->
    :…voi che ne dite?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *