alpadesa
  
Flash news:   Amarezza di Gioso Tirone alla presentazione del libro sul decennale del “Torneo Calcistico Stracittadino di Atripalda”. Foto Amministrazione sotto attacco, il sindaco replica duramente: «L’ex assessore Landi non sa di cosa parla ma è arrivato il momento di replicare a queste continue provocazioni. Noi la giunta della concretezza. Parla di mancato incoraggiamento al libero pensiero ma poi querela le testate locali» Festeggiamenti San Sabino: stasera PFM in concerto in piazza Umberto, domani processione del Patrono Rogo all’Ics di Pianodardine, l’Arpac: “livelli di diossina sotto la soglia di pericolo già sabato” L’ex assessore Mimmo Landi all’attacco: “solo autocelebrazioni dall’Amministrazione mentre il fallimento è sotto gli occhi di tutti” Idea Atripalda chiede al Comune di aderire a WiFi4EU per promuove il libero accesso alla connettività Wi-Fi Avellino calcio, info biglietti per le prossime gare dei lupi Green Volley, la Piscina Comunale di Mercogliano ospita la preparazione delle atlete atripaldesi Gestione Centro Informagiovani della Dogana, il Comune affida il servizio per il prossimo triennio alla Misericordia di Atripalda Al via i lavori di rifacimento stradale di via Manfredi e via Pianodardine. Foto

La segretaria Clara Curto lascia Atripalda per Mercato San Severino

Pubblicato in data: 30/9/2015 alle ore:13:03 • Categoria: ComuneStampa Articolo

clara-curtoLa segretaria comunale Clara Curto (foto) lascia Atripalda per il Comune di Mercato San Severino. I rumors che circolavano a Palazzo di Città da alcuni giorni, dunque, trovano ora conferma. La Curto, dunque, si appresta a cambiare comune prima della scadenza naturale che coincide con il mandato del sindaco Spagnuolo. A volerla a Palazzo di Città fu l’ex sindaco Aldo Laurenzano, l’attuale primo cittadino Spagnuolo la confermò al suo insediamento.

Da Atripalda a Mercato San Severino senza passare per il via… – si legge in una nota pubblicata su Facebook da Raffaele La Sala – Si sarebbe consumato nel pomeriggio di ieri lo psicodramma del trasferimento annunciato della Segretaria Generale Clara Curto… da Atripalda a Mercato San Severino e non faccio davvero fatica ad immaginare i faccini compunti e le ipocrisie di circostanza di Spagnuolo&friends. Insomma, alla fine, tutti contenti…il sindaco che nella dottoressa Curto vedeva ormai (ritengo senza motivo) un ostacolo ai suoi stravaganti disegni politici, il Segretario Generale, visibilmente a disagio nella funzione di ‘garante’ della legge e di una maggioranza sempre più fragile e frenetica, prigioniera delle sue ambizioni e delle sue paure. Una miscela che da tempo minacciava di esplodere, conclusione (peraltro più volte annunciata) di quel riordino dell’apparato burocratico che in tre anni ha portato al disastro burocratico amministrativo dell’Ente, allo smantellamento di interi settori, al demansionamento di un architetto da responsabile dell’Urbanistica ad impiegato di anagrafe ed altre amenità dei quali la cronaca è piena. Non sono in discussione le qualità e la professionalità della dottoressa Curto, ma il suo trasferimento a Mercato San Severino forse potrà restituirle, in un contesto di eccellenza (che peccato… una volta era Atripalda tra le eccellenze amministrative della Campania), uno stile nella funzione, quotidianamente compromesso dalla mediocrità di scelte tortuose, contraddittorie ed inefficaci. Sbaglia chi ritiene che il percorso di Spagnuolo&friends ne possa trarre qualche giovamento. Anzi da oggi saranno persino più soli“.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *