alpadesa
  
Flash news:   Atripalda, scuole chiuse fino al 29 novembre: ecco l’ordinanza del sindaco Verifica e salvaguardia degli equilibri di Bilancio 2020.2022, lunedì 30 novembre torna il Consiglio comunale ad Atripalda Coronavirus, aggiornamento Asl: 148 i positivi in Irpinia, 5 a Atripalda Coronavirus: Atripalda piange la morte di Michele, volontario tra le macerie de L’Aquila 40° anniversario del terremoto, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: “Profonda ferita, immensa la volontà e la forza per ripartire” Coronavirus, in Italia superati i 50mila decessi in nove mesi. In Campania 2.158 nuovi contagiati Coronavirus, il sindaco di Atripalda pronto a far slittare la riapertura di Infanzia e prima elementare al 30 novembre 40° anniversario del terremoto in Irpinia, il vescovo Aiello: “Alle 19:34 il suono delle campane delle chiese in memoria delle vittime” Coronavirus, in Campania da mercoledì 25 novembre si torna in classe per l’Infanzia e prime classi della Primaria 40° anniversario del terremoto in Irpinia: i Carabinieri commemorano le vittime del sisma e i caduti dell’Arma. VIDEO

Amministrative 2017, il segretario provinciale dell’Udc: “Siamo alternativi al sindaco Paolo Spagnuolo e alla maggioranza che lo sostiene”

Pubblicato in data: 27/2/2017 alle ore:16:09 • Categoria: Politica, Udc

Si è riunito nella giornata l’esecutivo provinciale dell’Udc. Tra gli argomenti affrontati durante la riunione, i dirigenti dello scudocrociato hanno analizzato, insieme al segretario dell’Udc atripaldese Nino De Vinco, lo scenario politico-amministrativo della città di Atripalda in vista delle prossime elezioni. E’ stato ribadito il giudizio nettamente negativo sull’operato e sui risultati dell’amministrazione uscente del sindaco Paolo Spagnuolo, e si è fatto il punto sul percorso che si sta compiendo per la costruzione di una nuova ed affidabile proposta di governo per la città. «Preso atto del fallimento dell’amministrazione Spagnuolo – ha ricordato il segretario provinciale Giuseppe Del Giudice – bisogna andare avanti con chi intende lavorare per dare vita a programmi e proposte condivise per il bene della città di Atripalda. L’Udc non farà di certo mancare il suo contributo in termini di idee e di proposte». Piena condivisione anche per quanto riguarda il percorso civico intrapreso dai componenti del partito atripaldese che nelle scorse settimane insieme a molti altri esponenti politici e non  hanno aderito all’iniziativa pubblica ‘Per Atripalda’. «Il partito condivide il percorso tracciato già da tempo e con grande autonomia dall’Udc di Atripalda  – ha sottolineato Del Giudice – siamo alternativi al sindaco Paolo Spagnuolo e alla maggioranza che lo sostiene». «Il progetto ‘Per Atripalda’ – ha dichiarato il segretario De Vinco – intende coinvolgere tutti quei cittadini che, con grande senso di responsabilità e impegno, vogliono partecipare alla costruzione di una nuova proposta di governo credibile e affidabile e che, come noi, hanno maturato una valutazione negativa dell’attuale governo della città».

Comunicato Stampa

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

2 risposte a “Amministrative 2017, il segretario provinciale dell’Udc: “Siamo alternativi al sindaco Paolo Spagnuolo e alla maggioranza che lo sostiene””

  1. lucia ha detto:

    VIVAL’ITALIAAA

  2. FRANCESCO ha detto:

    Avete aderito al famoso listone e lo giustificate come PERCORSO CIVICO. Che state a dire? lo volete spiegare?
    Parlare politichese non vi porta da nessuna parte. Piuttosto fate il vostro programma, non aspettate che lo facciano altri, e fatecelo conoscere. Solo così potete fare la differenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *