alpadesa
  
sabato 24 agosto 2019
Flash news:   Esplosione al Palazzo Vescovile di Avellino, solidarietà del sindaco Spagnuolo e dell’Amministrazione comunale di Atripalda Children’s Day 2019, causa maltempo la manifestazione slitta al 7 e 8 settembre Scarichi di acque reflue industriali nel fiume Sabato, i Carabinieri Forestali denunciano il titolare di un’azienda Accorpamento temporaneo mercato del giovedì a parco Acacie, pubblicata la graduatoria degli operatori commerciali Tentata estorsione aggravata, i Carabinieri arrestano una 28enne atripaldese Atripalda Volley, ecco altri due tasselli: Roberto e Fabio Luciano vestono biancoverde “Giullarte” torna nella sua collocazione temporale originaria, Gambale: “a giugno una straordinaria edizione per il ventennale” Maria Morgante riconfermata all’Asl Avellino e al Moscati arriva Renato Pizzuti Al via l’ampliamento della strada comunale Atripalda–Sorbo Serpico e altri interventi dal centro alla periferia. FOTO Atripalda Volley, tris di giovani per mister Racaniello: Ammirati, Riccio e De Rosa vestono biancoverde

Il sindaco ordina la manutenzione delle siepi sporgenti su strade ed aree pubbliche da giugno a settembre

Pubblicato in data: 17/5/2019 alle ore:07:30 • Categoria: ComuneStampa Articolo

Il sindaco ordina la manutenzione delle siepi sporgenti su strade ed aree pubbliche entro gli inizi di giugno e fino al 30 settembre, pena multe fino a 680 euro.
«Periodicamente ed in maniera ricorrente  – scrive il primo cittadino Giuseppe Spagnuolo – pervengono segnalazioni da parte di cittadini circa lo stato di incuria e abbandono di aree edificabili e non, di proprietà privata, posti sia all’interno che allsterno del centro abitato. Un fenomeno di degrado che reca pregiudizio, oltre che all’igiene pubblica, anche al decoro urbano, alla dignità della comunità locale e dell’Amministrazione, generando un naturale scadimento nella percezione della qualità e dell’immagine della città». L’ordinanza sindacale obbliga così tutti i proprietari delle aree che versano in stato di abbandono a provvedere entro gli inizi di giugno alla manutenzione e pulizia delle aree e degli immobili privati nelle zone residenziali e nei centri abitati e pulizia di fossi, scarpate e siepi sporgenti s strade ed aree pubbliche.

Così dovranno tenere i terreni sgombri di sterpaglie, cespugli, rovi, erbe infestanti, da immondizie e rifiuti in genere mantenendo le aree di loro proprietà pulite ed in perfetto ordine. Provvedere alla manutenzione di siepi, alberi e piante e di effettuare idonea manutenzione sulle facciate esterne degli immobili, al fine di garantire il decoro e l’immagine delle stesse, ma soprattutto a tutela della pubblica e privata incolumità. Si dovrà procedere anche alla pulizia e manutenzione di immobili disabitati, cantieri edili e opifici.

Altro aspetto contenuto nell’ordinanza è il divieto dal 15 giugno al 30 settembre di ogni azione che possa determinare l’innesco d’incendio boschivo, ritenendo responsabili i proprietari per i danni che eventualmente si verificheranno per negligenza ed inosservanza delle disposizioni.
Per i proprietari che non ottemperano a quanto richiesto, «verrà applicata una sanzione amministrativa pecuniaria da 25 fino a 500 euro. Nel caso di mancato sfalcio e diserbo di aree incolte interessanti fronti stradali di pubblico transito, sarà elevata una sanzione da 169 a 680 euro, così come determinata ai sensi dell’art. 29 del Codice della Strada». Toccherà alla Polizia municipale il compito di controllare l’osservanza dell’ordinanza.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *