alpadesa
  
Flash news:   Us Avellino, esonerato mister Ezio Capuano Furti ad Atripalda, lettera aperta al comandante generale dei Carabinieri della Campania: “perché avete deciso di depotenziare la Caserma Eugenio Losco?” “C’era una volta…“ l’addio al grande compositore Ennio Morricone nei versi di Gabriele De Masi Ripartono dopo mesi i lavori di rinaturalizzazione del fiume Sabato. Foto Coronavirus, tornano i contagi in Irpinia: ben otto nuovi casi nel Serinese Inaugurata ad Atripalda la sede dell’Unione Artigiani Italiani e delle Piccole Medie Imprese Irpinia Rubano nella notte le gomme e lasciano due auto sui mattoni in piazza Cassese: i residenti chiedono la videosorveglianza. Foto Irpiniambiente, riparato il guasto allo Stir: da stasera riprende la raccolta dell’indifferenziato Regionali Campania, presentati i candidati di Europa Verde: per l’Irpinia c’è l’ex vicesindaco Luigi Tuccia Cadono calcinacci ad Alvanite, i giovani del quartiere si recano in Comune dal sindaco: “giornata molto intensa e costruttiva ma siamo stanchi di 40 anni di chiacchiere”

Sbanda con l’auto e abbatte una palma. Foto

Pubblicato in data: 16/9/2019 alle ore:22:00 • Categoria: Cronaca

Sbanda con l’auto e abbatte una palma. Tragedia sfiorata all’incrocio di via Raffaele Aversa ad Atripalda per un frontale contro un albero.
Una donna, di 65 anni, alla guida della sua piccola utilitaria, una Chevrolet Matiz, mentre procedeva lungo via Fiume, a pochi passi da piazza Umberto, all’improvviso ha perso il controllo dell’auto nel momento di girare. La Matiz è così sbandata senza fermarsi allo stop dell’incrocio tra via Fiume con via Raffaele Aversa, nei pressi del terzo ponte sul fiume Sabato, finendo fuori dalla carreggiata. L’utilitaria è piombata sul marciapiede schiantadosi contro una palma posta ai lati di una fontanella.
Un impatto spaventoso tanto che la palma, non di grandi dimensioni, ha arrestato la corsa dell’auto impendendo che la Matiz finisse contro il pilastro di un porticato di uno stabile.
Tanta paura per la conducente che viaggiava con un’altra donna in auto. Un forte choc ed una contusione alla testa, dovuta al violente impatto nel parabrezza ma nessuna ferita preoccupante. La donna è stato immediatamente soccorsa da un’ambulanza del 118 e trasportata con urgenza presso la città ospedaliera di Avellino per le cure del caso. Oltre alla forte paura, ha riportato una ferita con prognosi di cinque giorni.
Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia municipale che hanno effettuato i rilievi di sorta per ricostruire l’esatta dinamica del sinistro. Ancora da chiarire le ragioni per cui l’auto è all’improvviso sbandata. Pare che la donna sia sbandata alla vista di un grosso insetto sul parabrezza.
I vigili hanno anche provveduto a disciplinare il traffico veicolare.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Forte pioggia e allagamenti in via Appia: città bloccata

La forte pioggia abbattutasi questa mattina in Irpinia ha provocato forti disagi alla circolazione in via Appia con diverse strade Read more

Addio a Ciriaco Coscia, un pezzo della storia politica del Pci in Irpinia. Il ricordo dell’ex consigliere Andrea Montuori

L’Irpinia piange la scomparsa di Ciriaco Coscia, scomparso a soli 68 anni. Storico esponente del Pci in Irpinia e ad Read more

Crollano calcinacci da alcuni balconi a contrada Alvanite: paura e proteste tra i residenti. Foto

Per fortuna solo tanta paura per i residenti di Contrada Alvanite dopo il crollo di calcinacci da alcuni balconi.  Ieri Read more

Incrocio pericoloso ad Atripalda: ennesimo incidente stradale lungo via Gramsci

Ennesimo incidente stradale lungo via Gramsci ad Atripalda. Paura nel primo pomeriggio di ieri all’altezza del pericoloso incrocio che dà Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *