alpadesa
  
Flash news:   Secondo contagio ad Atripalda, il sindaco: “invito l’intera comunità ad osservare le misure per la prevenzione e il contrasto al covid-19” Coronavirus, contagiato ad Atripalda anche un parente della signora romena Nuovo caso di Coronavirus ad Atripalda, il sindaco: “la donna straniera sottoposta ad isolamento” Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda: in isolamento persona rientrata dall’estero Sicurezza urbana ad Atripalda, i consiglieri del gruppo “Noi Atripalda” scrivono al prefetto Raccolta differenziata, la nota di Antonio Prezioso (Fdi) “Cinema al Parco”, mercoledì al via la terza edizione estiva a Parco delle Acacie Drive in rosa 2020, ieri in scena la prevenzione e la promozione del territorio nella cornice naturale del Laceno Piazza Umberto I, gruppo di bambini aggrediti: 12enne finisce in ospedale Al via la XXVIII edizione del Festival “I Luoghi della Musica”: stasera si parte dal Chiostro di S. Maria della Purità di Atripalda

Elezione presidente Consiglio d’Istituto Comprensivo “De Amicis-Masi” Atripalda, lettera aperta della componente genitori guidata da Lia Gialanella: “non ci è parsa una buona partenza”

Pubblicato in data: 23/2/2020 alle ore:08:00 • Categoria: Attualità

Con profonda costernazione ci accingiamo a scrivere e divulgare questo comunicato per esprimere solidarietà e vicinanza ai due genitori messi alla porta nei primi attimi della seduta del consiglio di Istituto del 14 febbraio 2020. Lo scambio di battute su leggi, decreti, regolamenti, culminato nelle telefonata alle forze dell’ordine, ci ha profondamente umiliato e indignato. Tale gesto resta, a nostro avviso, privo di fondamento, poiché nel nostro Regolamento di Istituto, redatto in data 25/09/2017 CON DELIBERA N° 42,  all’articolo 3,  lettera C è chiaramente previsto: Alle sedute del Consiglio di Istituto possono assistere, in qualità di uditori, insegnanti, personale non docente, genitori dell’IC ed altri interessati. Di fatto, fino all’ultima seduta, antecedente al nostro insediamento, erano presenti uditori della componente genitoriale.

Abbiamo vissuto la violenza dell’accaduto in modo così forte, da farci passare in secondo piano la mancata elezione a Presidente del consiglio di istituto della nostra candidata Lia Gialanella che voi genitori, attraverso il voto, avevate chiaramente designato a rappresentarci con la massima carica.

Ci teniamo, per correttezza assoluta, a sottolineare due cose: la prima è che, nonostante un voto plebiscitario, il regolamento d’Istituto all’articolo 8 prevede che Nella prima seduta, il Consiglio di Istituto è presieduto dal Dirigente Scolastico ed elegge il proprio Presidente tra i rappresentanti dei genitori, membri del Consiglio stesso.La seconda è che il Dirigente Scolastico non partecipa a tale votazione.  

La cosa ci ha colpito nella misura di aver visto ignorata e violata una chiara indicazione dei genitori, richiamati in soli 3 mesi ad esprimere nuovamente la propria preferenza, dopo le dimissioni della componente genitoriale. Per rispetto della prassi, delle regole non scritte di una sana compartecipazione, abbiamo votatovice presidente la prima eletta dell’altra lista, candidatasi con noi. Il fatto di aver subito una negazione immotivata di fiducia, non ci ha fatto perdere di vista la correttezza dovuta anche a chi non aveva indicato noi.

In questo scenario vogliamo spendere ancora alcune parole sul “caso scuola” che ci vede ormai protagonisti, praticamente ogni giorno. Ci siamo candidati per ascoltarvi, interfacciarci, portare avanti le vostre istanze. Non è un titolo di presidenza mancata che cambierà IL DOVERE OPERATIVO CHE VI DOBBIAMO. Ci siamo messi in gioco con voi e per voi e VE NE SIAMO GRATI.  Non ci è parsa una buona partenza, avremmo voluto raccontarvi un’altra storia. Nonostante tutto, siamo qui a chiedervi di spegnere le polemiche e tentare ad oltranza la strada deldialogo, collaborando in modo costruttivo a svolgere la nostra funzione di ponte di comunicazione.

SIAMO QUI CONTATTATECI, PARLIAMO, RISOLVIAMO, COLLABORIAMO!!!

I consiglieri :

Lia Gialanella

Paolo Berardino

Marianna Della Sala

Luca Giovino

Lidia Vespiano

 

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Coronavirus, contagiato ad Atripalda anche un parente della signora romena

L'Azienda Sanitaria Locale comunica che sono risultati positivi al COVID 19 i tamponi riferiti a 2 persone, di cui: - Read more

Nuovo caso di Coronavirus ad Atripalda, il sindaco: “la donna straniera sottoposta ad isolamento”

Nell'ambito dell'attività di monitoraggio e controllo del covid-19 per chi è di rientro dall’estero è emerso un nuovo caso positivo Read more

Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda: in isolamento persona rientrata dall’estero

L'Azienda Sanitaria Locale comunica che sono risultati positivi al COVID 19 i tamponi naso-faringei effettuati su 2 persone, residenti rispettivamente Read more

Sicurezza urbana ad Atripalda, i consiglieri del gruppo “Noi Atripalda” scrivono al prefetto

Esposto al prefetto dei cinque consiglieri comunali del gruppo "Noi Atripalda" per quanto riguarda gli ultimi episodi di violenza che Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *