Flash news:   Lavori di efficientamento energetico per due scuole e la biblioteca comunale: l’Amministrazione chiede i fondi Allagamenti in via Appia: nuove polemiche social per le caditoie ostruite e la mancanza di sistemi di captazione delle acque. Foto 70° compleanno Mario Cetro, gli auguri della famiglia Tentano di rubare in un negozio di Atripalda, denunciate due ventenni straniere per furto aggravato 25 novembre “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne“: l’appello dei Carabinieri Incendio alla cabina elettrica, riapre la scuola dell’Infanzia Pascoli. Foto 42° anniversario del terremoto del 23 novembre 1980: manifestazione a Palazzo di città Non si ferma all’alt dei Carabinieri e si schianta contro un’auto in via Gramsci: arresti domiciliari per 28enne in possesso di marijuana Anniversario del terremoto in Irpinia: domani 23 novembre “6.9” performance artistica di Matarazzo ad Atripalda Ponte delle Filande: primi passi verso la demolizione e ricostruzione

Luigi Tuccia eletto co-portavoce provinciale di “Europa Verde-Verdi Campania”

Pubblicato in data: 6/12/2021 alle ore:13:00 • Categoria: Politica, Verdi

Si è ritenuto necessario, dopo un periodo di Commissariamento del Partito in regione Campania, segnare l’inizio di un nuovo percorso all’interno di un centro sinistra credibile in grado di candidarsi alla guida del Paese e di tutti gli enti locali rimettendo al centro le persone, coinvolgendole in un percorso democratico e partecipato.
In quest’ottica, sabato 4 dicembre a Striano, si sono tenuti il congresso Regionale Campania e i relativi Congressi provinciali di “Europa Verde-Verdi Campania”
Fiorella Zabatta e Vincenzo Peretti sono stati eletti nel ruolo di co-portavoce regionali di Europa Verde mentre Francesco Emilio Borrelli nel ruolo di coordinatore regionale e tesoriere Maurizio Celentano.
Per quanto riguarda il Congresso Provinciale di Avellino, sono stati eletti nel ruolo di co-portavoce Rossella D’Argenio e Luigi Tuccia.
La mozione unitaria “Sosteniamo il futuro” sulla quale si è tenuto il dibattito congressuale delinea, inoltre, le strategie economiche e le linee politiche in grado di:
1. elaborare e applicare, mettendoli in pratica, modelli economici e finanziari alternativi compatibili con la realtà fisica della Regione Campania;
2. operare la transizione ad un sistema economico che operi ad un livello compatibile con gli ecosistemi, ove i processi produttivi e industriali siano progettati in maniera da chiudere i cicli della materia senza produzione di rifiuti e il cui input energetico sia sostenuto e alimentato da energie rinnovabili;
3. proteggere, rigenerare e bonificare gli ecosistemi superstiti o danneggiati, in modo particolare per quanto riguarda la stabilizzazione climatica, il ripristino idrogeologico ed il recupero della fertilità dei suoli erosi, desertificati o cementificati, al fine prioritario di garantire la sicurezza alimentare a tutti gli uomini e la sopravvivenza di tutte le specie viventi;
4. gestire in maniera condivisa, equa e trasparente gli asset pubblici della Regione al fine di assicurare a tutta la popolazione un livello dignitoso di prosperità, welfare, accesso ai diritti primari e ai beni comuni (lavoro, cibo, acqua, energia, moneta, mobilità, cultura, informazione, istruzione, salute);
5. identificare sistemi di istruzione, informazione e rappresentanza democratica che possano col tempo raggiungere l’obiettivo di realizzare in forma compiuta e consapevole la sovranità popolare.

È per tutti questi motivi, e per tanti altri accennati ma altrettanto importanti, che dobbiamo scrivere insieme una nuova storia chiamata Europa Verde – Verdi Campania.
Una storia fatta di donne e di uomini, che si riorganizzano per dare un nuovo corso alla federazione in Campania, caratterizzata da una forte cultura pacifista e inclusiva ed ecologica, non demagogica e non populista, uniti da grandi valori, quali l’ambiente, la legalità, lo sviluppo e la tutela delle fasce più deboli. Accettiamo la sfida per costruire TUTTI INSIEME un nuovo futuro. Questa è la buona politica che a noi piace e di cui abbiamo tutti bisogno.

Il coordinamento di Europa Verde – Verdi Irpinia.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.