Flash news:   Anziana cade in casa in via Serino: soccorsa dai Vigili del Fuoco Taccone: “Presenteremo subito ricorso. Ai tifosi dico di stare sereni” La Figc esclude l’Avellino dal prossimo campionato di serie B Telecamere in Comune, il Prc attacca: “inquietante vicenda che presenta qualcosa di stonato, irritante e arrogante” Tirone avvia l’elaborazione dell’ottavo Libro sulla storia del “Torneo Calcistico Stracittadino” Il gruppo consiliare “Noi Atripalda” avvia una petizione per incrementare la raccolta dell’umido Atripalda Volleyball ultimato l’iter per l’iscrizione in B Nazionale. Il 28 luglio si conoscerà la composizione dei gironi Costa d’Amalfi Night Ride: il Circolo c’è Avellino in bilico, la serie B a rischio. Covisoc: si decide venerdì Sinistra Italiana Atripalda all’attacco sul sociale: “solo passerelle dell’Amministrazione”

Utilizza smartphone rubato a una bimba di 11 anni, assolta donna di Atripalda: non è ricettazione

Pubblicato in data: 9/5/2018 alle ore:15:41 • Categoria: CronacaStampa Articolo

Assolta perché il fatto non sussiste. Una giovane di 30 anni di Atripalda era accusata di ricettazione di un telefono cellulare di ultima generazione, rubato a una bambina di 11 anni.
Le indagini dei Carabinieri di Atripalda, attraverso i tabulati, portarono a individuare la 30enne.
Il suo avvocato, Angelo Polcaro, è riuscito a dimostrare – anche mediante l’escussione di una testimone – che l’imputata aveva rinvenuto lo smartphone nei pressi di un bar della piazza di Atripalda. Il dispositivo era in condizioni tali da far presumere che fosse stato gettato via. Era rovinato e sporco. La donna se ne appropriò convinta, appunto, che fosse stato abbandonato. Tesi accolta dal giudice monocratico del tribunale di Avellino, Sergio Ceraso.
La pubblica accusa aveva chiesto la condanna dell’imputata ad un anno di reclusione e 500 di multa.

Print Friendly, PDF & Email

Random Posts

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it