alpadesa
  
Flash news:   “Atripalda città dei Mercanti”, bilancio positivo per la prima settimana di promozione e sconti in città Coronavirus, aumentano i contagi (+518) ed i decessi sono 85 in un giorno Lavori di risanamento idrogeologico per oltre un milione di euro in via Cupa Lauri, San Gregorio e Fosso Orto dei Preti di Atripalda Coronavirus, arriva il giorno del contagio zero in Campania: 2485 i tamponi effettuati Coronavirus, meno di 200 nuovi contagi ma i morti sono 88 Tamponi Us Avellino: sinergia tra club e Clinica Montevergine Ultimo giorno di scuola, il gruppo civico “IDEA Atripalda” propone di viverlo all’aperto Addio alla docente Lina Limongelli, cordoglio e commozione in città nel ricordo di Lello La Sala Stadio “Partenio-Lombardi” sanificato, da oggi i lupi riprendono gli allenamenti Niente mercato riaccorpato oggi a parco delle Acacie: il sindaco dispone la sospensione della fiera fino al 10 giugno. Peppino Innocente (Confesercenti): «Ci auguriamo che le cose non vadano per le lunghe»

Consorzio Servizi Sociali/A6, al via le attività delle ludoteche estive

Pubblicato in data: 21/6/2010 alle ore:23:00 • Categoria: Sociale

ludotecaSono partite oggi a Venticano, Torre le Nocelle e San Michele di Serino e domani a Solofra le attività delle ludoteche estive organizzate dal Consorzio dei Servizi Sociali A6 di Atripalda.
Ogni estate il Consorzio A/6 coinvolge circa mille ragazzi che vivono nei 29 comuni consorziati in queste attività ludiche. Quest’anno la gestione del servizio è stata affidata alla cooperativa “L’isola che c’è” e le attività saranno coordinate dalla dott.ssa Speranza Marangelo.
Le ludoteche estive che avranno la durata di sei settimane si rivolgono ad una fascia di età compresa tra i quattro e i quattordici anni proponendo una serie di attività laboratoriali ed iniziative volte a coinvolgere i vari soggetti del territorio.
«Le ludoteche rappresentano ormai un appuntamento molto atteso dai nostri ragazzi e dalle loro famiglie – ha dichiarato il presidente del C.d.A. del Consorzio A6, Salvatore Carratù –. L’opportunità di coinvolgere tanti ragazzi e di impegnarli in attività non solo ludiche è per noi particolarmente importante e proveremo a valorizzarla sempre di più».
«Escursioni, piccole gite, la festa del bambino saranno tante piccole iniziative inserite nell’ambito delle ludoteche di quest’anno – precisa Carmine De Blasio, direttore del Consorzio A6 -. Già da qualche anno abbiamo voluto affidare un compito in più alle ludoteche, quello di ascoltare i ragazzi sulle problematiche che li riguardano direttamente. Lo scorso anno si è osservato , attraverso una attento studio, il rapporto con i media mentre quest’anno si analizzerà il fenomeno del bullismo e di questo si discuterà nella prossima conferenza sull’Infanzia e la famiglia prevista per l’autunno».

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
CSS/A6, al via domani gli incontri del progetto “Ludoteca Multimediale”

Avranno inizio domani gli incontri nei sette comuni dell'ambito A6 dove sono presenti le strutture dell'Albero dei piccoli per illustrare Read more

Coronavirus, aggiornamento in irpinia: altri 10 casi positivi. I contagiati salgono a quota 76

L’ASL di Avellino comunica che sono risultati positivi al Covid-19 i tamponi effettuati dall’AORN “Moscati” di Avellino su 10 persone Read more

Verso le Amministrative, IdV questa sera assente agli incontri convocati dal Pd

In merito agli incontri programmatici in vista delle prossime elezioni amministrative convocati per questa sera dai locali circoli del Partito Read more

Il 17 gennaio gli Arcieri Irpini a Solofra per la Festa di Sant’Antonio Abate

Il 17 gennaio Festa di Sant'Antonio Abate, dalle ore 19.00, in poi, gli Arcieri Irpini parteciperanno ai festeggiamenti in onore Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *