alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, 5 nuovi contagi ad Atripalda su 55 persone positive in Irpinia Ingiurie e minacce per uno sguardo di troppo lungo via Roma ad Atripalda: assolte due atripaldesi Furto, danneggiamento e spaccio di sostanze stupefacenti: i carabinieri di Atripalda arrestano un 29enne Prove di Natale ad Atripalda al tempo del Covid, i commercianti di via Roma si tassano per le luminarie. Sabato pomeriggio l’Amministrazione accende l’albero in piazza Umberto “Avellino oltre lo sport”, anche quest’anno i disabili irpini fanno sentire la loro voce Un video per riflettere: “Sia sempre 3 dicembre” Coronavirus, mai tanti morti in un solo giorno in Italia: 993 e 23.225 positivi. In Campania 2.295 nuovi contagiati Coronavirus, su 141 nuovi positivi in Irpinia 4 contagi si registrano ad Atripalda Nuova ondata di furti nelle case: cresce la paura tra Atripalda, Cesinali e Aiello del Sabato Coronavirus, l’appello di una mamma al sindaco di Atripalda: «Non riapra le scuole!» “AvelliNoSmog, Centraline contro l’aria inquinata. Subito!”, al via la petizione lanciata da venti associazioni

Caos mercato, il consigliere Del Mauro invita tutti a deporre le armi

Pubblicato in data: 14/9/2010 alle ore:23:40 • Categoria: Attualità, Politica

mercato-sospeso6Anche oggi l’amministrazione comunale di Atripalda segna un punto negativo sulla questione mercato. Il Consiglio di Stato infatti in data odierna, su istanza del Comune, in persona del sindaco Laurenzano, ha rigettato l’ennesima richiesta di sospensiva dell’ordinanza del 9 luglio scorso, che obbligava il Comune entro il 31 agosto a liberare via San Lorenzo dalle bancarelle della fiera settimanale. E’ inspiegabile tanta tracotanza ed ostinazione da parte di chi gestendo la cosa pubblica dovrebbe usare soprattutto le armi della mediazione e del buon padre di famiglia. Laurenzano e la sua giunta, invece, unici responsabili di questa paradossale situazione, mostrando chiaramente i segni della più totale incapacità a governare, hanno intrapreso e perseverano sulla strada del litigio che non porta a nulla di buono se non al definitivo depauperamento delle sempre più vuote casse Comunali.
Pertanto nell’estremo tentativo di conciliazione, invito il sindaco, la giunta ed anche le aziende ricorrenti a deporre le armi e a ricercare una strada di equilibrio che sottragga il paese e la comunità da questa querelle assurda che non vedrà alcun vincitore.

Massimiliano Del Mauro
consigliere comunale Atripalda

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *