domenica 23 giugno 2024
Flash news:   Il sindaco Spagnuolo verso Fi, il segretario cittadino Pd Malavena: ”condotta ambivalente” Lesioni colpose ed omessa custodia di animali, tre rinviati a giudizio: 57enne assalito da due pitbull si costituisce parte civile Rissa al bar di via Appia: tutti assolti Estorsione e incendio di auto: affidamento in prova per atripaldese Convegno del Gruppo Archeologico La Civita presso la chiesa di San Nicola False dichiarazioni:processo da rifare per atripaldese Emergenza caldo, il Consorzio A5 attiva un numero verde Ponte delle Filande, si assembrano le travi metalliche: a luglio l’apertura Finanziato il progetto di realizzazione di un nuovo asilo nido in via Adamo Furto in una tabaccheria di via Appia: rubati i Gratta e Vinci

Crisi al Comune, protocollate questa mattina le dimissioni di tutti gli assessori Pd-SeL

Pubblicato in data: 26/9/2011 alle ore:13:12 • Categoria: Partito Democratico, Politica

municipioQuesta mattina, gli assessori del Pd Andrea Montuori, Nancy Palladino, Luigi Tuccia ed Enzo Aquino hanno protocollato le proprie dimissioni al piantone dei Vigili Urbani, poiché gli uffici comunali del protocollo erano chiusi in quanto gli impiegati impegnati al corso di aggiornamento per il censimento di ottobre. La lettera di dimissioni è stata firmata da tutti gli oramai ex-assessori e consegnata al capogruppo Antonio Tomasetti. A seguire anche l’assessore Luigi Adamo, in quota SeL ha lasciato la propria carica. A questo punto è in discussione anche la riunione di maggioranza di questa sera che, per il sindaco Aldo Laurenzano, resta comunque convocata.
E’ probabile che il consiglio comunale sia, invece, confermato per la data del 3 ottobre.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *