Flash news:   Coronavirus, torna il contagio ad Atripalda: un residente positivo Ripulita la fontana in piazza Umberto e rimesso in funzione l’impianto di irrigazione. Foto Taglio del nastro ieri sera del “Parco Elio Parziale”, il dottor Sabino Aquino: «uno spazio di aggregazione, oasi di divertimento e interazione». L’impegno del vicesindaco Anna Nazzaro:«Auspico entro l’anno di intitolare l’Istituto comprensivo a lui». Foto Il prefetto e la dirigente regionale della Protezione civile premiano i volontari. Spena: «in una comunità bisogna essere coesi e guardare ai più fragili». Foto Dolore e commozione nella chiesa madre di Atripalda ai funerali di Gennaro Marena. Foto Addio a Gennaro Marena, lettera del comitato festa San Sabino: “la città di Atripalda perde un pezzo della sua storia” Sabato i biancoverdi partiranno per il ritiro di Roccaraso «Parco Elio Parziale», stasera l’inaugurazione dell’area a verde dedicata al compianto direttore: sarà aperto alle associazioni. FOTO Coronavirus, il prefetto Spena ad Atripalda per la consegna di civiche benemerenze ai volontari impegnati nella pandemia Istituto Comprensivo “De Amicis-Masi” di Atripalda, dal primo settembre la nuova dirigente scolastica è Antonella Ambrosone

Amministrative 2017, intervista e appello al voto del candidato sindaco del M5S Francesco Nazzaro

Pubblicato in data: 8/6/2017 alle ore:06:00 • Categoria: Le interviste di AtripaldaNews, MoVimento 5 Stelle Grillo, Politica

Rush finale per le Amministrative 2017 ad Atripalda. Il candidato sindaco del Movimento Cinque Stelle, Francesco Nazzaro, espone il progetto per la città.
Quali sono i punti fondamentali del programma elettorale?
«Il principio che ispira il programma del M5S ad Atripalda come ad ogni altro livello istituzionale è ridare dignità e centralità ai cittadini. Questione importante saranno i rifiuti che ci impegneranno in un’opera di revisione del loro ciclo, introdurremo la regola delle quattro R, cioè riuso, riutilizzo, recupero e riciclo. In particolare spingeremo sul compostaggio di quartiere che permetterà di abbattere drasticamente la frazione dell’umido, contribuendo così ad avere anche un sollievo economico sul tributo che ogni anno i cittadini sono costretti a pagare. Sulla problematica ambientale che ha raggiunto livelli di allarme gravi nella Valle del Sabato, abbiamo a questo proposito studiato insieme al professor Piccolo dell’Università Federico II di Napoli soluzioni scientificamente avanzate e a costo praticamente zero (grazie ai fondi europei) che possono risolvere nella quasi totalità questa gravissima minaccia per la salute di tutti i cittadini residenti nella nostra valle».
In caso di vittoria quali sono le azioni nei primi cento giorni di governo della città?
«Partiremo con una task force che si impegnerà a studiare ogni aspetto, ogni capitolato ed ogni singola cifra che è presente nel Bilancio Comunale. Avremo anche il supporto di esperti nel settore che fanno parte a vari livelli del Movimento Cinque Stelle, così da poter quanto prima mettere a disposizione dei servizi ai cittadini ogni centesimo dei soldi recuperabili. L’attenzione sarà rivolta soprattutto al poter dare aiuti concreti a chi ha maggiori difficoltà».
Ha già in mente la squadra di Governo?
«La squadra di governo è stata già studiata nei minimi particolari, si è lavorato sulle competenze di ognuno di noi prevedendo già chi può ricoprire determinati ruoli».
Fondi Europei: su quali progetti e opere puntare per rilanciare il territorio?
«Le opportunità offerte dai fondi europei sono innumerevoli oltre che uno degli ultimi strumenti rimasti effettivamente nelle mani delle amministrazioni comunali. Ecco perché dal mio viaggio formativo a Bruxelles, fino agli incontri organizzati ad Atripalda, abbiamo studiato e ricercato le figure che ci permetteranno di sfruttarli al massimo. Questo lavoro preventivo ci permetterà di presentare progetti tagliati su misura alle esigenze che i cittadini e soprattutto i giovani ci vorranno esporre».
Occupazione e giovani: che azione può intraprendere l’Ente locale?
«Le opportunità di lavoro vanno create, con l’evoluzione della tecnologia la concezione classica che abbiamo avuto per decenni non è più valida. Ecco perché avere una visione differente della vita di una comunità può rendere possibile uno sbocco anche lavorativo. L’efficientamento energetico delle strutture e dei beni pubblici comporta la creazione di lavoro, così come la revisione del ciclo dei rifiuti è portatrice di altro lavoro».
Area Vasta: quali opportunità?
«Occorre inserire nel discorso Area Vasta la bonifica della valle del Sabato. L’Area Vasta ha senso se c’è vera collaborazione tra gli enti e i cittadini».
Infine un appello al voto: perché scegliere la lista del M5S?
«L’appello agli elettori atripaldesi è quello di risposare la voglia di cambiamento che ci hanno dimostrato nelle elezioni nazionali dove più di mille cittadini hanno indicato sulla scheda elettorale il nostro simbolo e che hanno proseguito in questa direzione ridandoci ampia fiducia nelle tornate successive».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *