Flash news:   Torna l’iniziativa “Estate in ludoteca”, voucher per 30 bambini: domande entro il 19 agosto Clima velenoso in città, la replica di Nunzia Battista (Abc): «amministrazione senza idee e progetti sulle cose importanti e urgenti da fare» Covid 19, doppio decesso al Moscati: anche una paziente di 78 anni di Atripalda Clima velenoso in città, il sindaco replica duramente all’opposizione: «I toni della maggioranza sono bassissimi, lavoriamo nell’interesse di Atripalda» Opposizione all’attacco della maggioranza: “stop ai veleni post voto” Aree giochi per bambini, conclusi i lavori del primo lotto. Il sindaco: “mi appello al senso civico di tutti” L’Alienazione dell’ex sede Asl di via Tiratore riaccende lo scontro politico in città. Renzulli (Abc): «è il fallimento di chi ci ha governato» L’Inail mette in vendita l’ex sede Asl di via Tiratore: asta il 5 ottobre al prezzo di 2 milioni e mezzo Straripamento al Ponte delle Filande, l’Amministrazione Spagnuolo: “Mai visti mezzi in azione il giorno stesso dell’esondazione”. Foto Notte di San Lorenzo al parco archeologico di Abellinum

Tre progetti in campo per i percettori del reddito di cittadinanza al Comune di Atripalda

Pubblicato in data: 17/7/2022 alle ore:11:23 • Categoria: Attualità, Politica

Tre progetti in campo per i percettori del reddito di cittadinanza ad Atripalda. L’amministrazione del sindaco Paolo Spagnuolo ha approvato tre progetti utili alla collettività che avranno una durata non superiore ai sei mesi e ciascuno punta ad impegnare dai 1 ai 40 beneficiari con percorsi da attivare che prevedono un impegno non inferiore a 12 ore settimanali da svilupparsi su più giorni a settimana e in più periodi del mese.
«su proposta dell’assessore con delega alle Politiche Sociali Fabiola Scioscia, ha approvato tre progetti di utilità collettiva (Puc) che vedranno coinvolti i percettori del reddito di cittadinanza» scrive il primo cittadino. Nel dettaglio, si tratta di: “Sostegno al decoro” finalizzato alla tutela dei beni comuni e dell’ambiente, “Open Your Mind” che punta all’istruzione, formazione, arte e cultura ed infine “Attiviamoci socialmente” finalizzato all’area sociale.
Il primo progetto punta a migliorate il decoro urbano, attraverso attività che rendano più accoglienti e ospitali gli spazi urbani, gli immobili pubblici e gli spazi comuni. Il responsabile è il geometra dell’Utc Felice De Cicco e prevede il coinvolgimento dei beneficiari presso gli immobili e le aree verdi per il supporto alla manutenzione delle aree destinate alla fruizione dei cittadini. Il beneficiario apprenderà le fasi applicative nelle aree degli interventi di manutenzione ordinaria degli immobili e delle aree verdi, compresa la sorveglianza e la gestione del flusso di utenti.
Il secondo progetto, invece, con responsabile la vice segretaria comunale Katia Italia Bocchino, intende promuovere e valorizzare i siti di interesse culturale, storico ed archeologico presenti sul territorio comunale. A tale proposito vengono previste una serie di attività, che interessano sia la biblioteca comunale che altri luoghi di rilevante importanza e identitari della città in un’ottica di promozione della conoscenza del patrimonio culturale, cercando di assicurare le migliori condizioni di utilizzazione e fruizione pubblica degli stessi. Riguardo la biblioteca comunale, si intende facilitare gli utenti nella ricerca sia a catalogo che a scaffale dei libri o di altro materiale desiderato. Le attività specifiche consistono in sorveglianza delle basilari norme di ordine e silenzio; orientamento nella ricerca specifica direttamente a scaffale di un libro o altro materiale; potenziamento dell’orario di apertura, delle attività di prestito dei documenti e riordino patrimonio librario e pulizia e igienizzazione dei locali. Per gli altri siti di rilevante interesse storico culturale, vengono poste in essere attività di valorizzazione e organizzazione di eventi, mostre e esposizioni.
Il terzo progetto, infine, con responsabile sempre la dottoressa Katia Italia Bocchino, punta a valorizzare la promozione ed il sostegno di attività di interesse civico. In particolare, l’accompagnatore sullo scuolabus dovrà, a supporto del personale comunale, garantire l’ordinato comportamento degli alunni durante il tragitto, curando che gli stessi rimangano seduti nei posti assegnati, al fine di salvaguardare la loro incolumità.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.