sabato 26 novembre 2022
Flash news:   25 novembre “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne“: l’appello dei Carabinieri Incendio alla cabina elettrica, riapre la scuola dell’Infanzia Pascoli. Foto 42° anniversario del terremoto del 23 novembre 1980: manifestazione a Palazzo di città Non si ferma all’alt dei Carabinieri e si schianta contro un’auto in via Gramsci: arresti domiciliari per 28enne in possesso di marijuana Anniversario del terremoto in Irpinia: domani 23 novembre “6.9” performance artistica di Matarazzo ad Atripalda Ponte delle Filande: primi passi verso la demolizione e ricostruzione Buon compleanno ad Angelo Fedele Festa dell’Albero, piantumati cinque ulivi nella villa comunale “Don Giuseppe Diana”. Foto Cimitero, l’Amministrazione punta a realizzare nuovi loculi Nuovo decoro alla tomba funeraria di epoca romana e alla basilica paleocristiana del centro storico. Foto

Cento venti giorni di governo della nuova Amministrazione, il sindaco: «tante novità, città riattivata e realizzato più di quanto fatto da altri in passato»

Pubblicato in data: 1/11/2022 alle ore:13:52 • Categoria: Attualità, Politica

«Quella dell’ex sindaco è la implicita presa d’atto di chi è consapevole che in 100 giorni la nuova amministrazione ha realizzato quanto la precedente in 3/4 di mandato».

Ci va già duro il sindaco di Atripalda Paolo Spagnuolo nel replicare all’ex fascia tricolore, rivendicando di aver “riattivato” la città nel rispondere ai bisogni della comunità «certo non ci potevamo attendere dal capogruppo Giuseppe Spagnuolo una resa di fronte ad una città finalmente attiva e connessa internamente ed esternamente, per cui accettiamo di buon grado l’arrampicata sugli specchi».

Enumera le azioni poste in essere in questi primi mesi di governo «gli eventi realizzati per una intera estate sono stati una assoluta novità che la città non ricordava» ed ancora «il decoro urbano, con la cura del progetto “periferie al centro”, ha rappresentato un’ulteriore novità» «ignota alla comunità rassegnata a guardare una fontana ed un monumento ignobile». Sottolinea come «il rapporto quotidiano con le associazioni e la assidua testimonianza di presenza dell’amministrazione agli eventi da esse organizzati sul territorio è un’altra novità».

Intervista su Il Mattino di Avellino.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.