gioved� 29 febbraio 2024
Flash news:   L’opposizione attacca l’Amministrazione e l’Acm “tra un po’ ha più dipendenti del Comune”. Foto Piazza d’onore per la ciclista Annalisa Albanese alla Gran Fondo Sorrento Scontro in Consiglio sull’approvazione della convenzione per il nuovo segreterio comunale, Musto: “Atripalda merita un full time” A caccia di fondi il Distretto Diffuso del Commercio “ComUnity” “Atripalda che verrà, dialogo con la Città”, l’opposizione domani avvia un confronto L’appello di Luigi De Magistris e Omar Suleiman da “Fortapàsc”: “Stop al genocidio in Palestina” Imbrattata ancora una volta la fontana di piazza a Umberto Chiuso fino al 6 marzo l’ufficio postale centrale di Atripalda Assemblea del Distretto Diffuso del Commercio “ComUnity Dramma sul lavoro alla Stellantis di Pratola Serra: morto operaio di 52 anni di Acerra

L’ex vicesindaco Luigi Tuccia torna da tecnico a Palazzo di città per occuparsi di nuovo di Alvanite

Pubblicato in data: 27/1/2024 alle ore:14:32 • Categoria: Attualità, Politica

L’ex vicesindaco e assessore all’urbanistica Luigi Tuccia torna a Palazzo di città per occuparsi di nuovo di Alvanite. Questa volta lo fa da tecnico, come ingegnere, e non da amministratore,dopo la nomina incassata dal sindaco Paolo Spagnuolo.
Toccherà infatti all’ex assessore, co-portavoce provinciale di “Europa Verde-verdi Campania”, rilanciare il programma di edilizia residenziale sociale nella popolosa e periferica contrada della cittadina del Sabato, un progetto mai partito.
Il primo cittadino ha sottoscritto dapprima con Tuccia, dipendente a tempo determinato e pieno del comune di Forino, un contratto per l’assunzione a tempo parziale e determinato per un totale di 6 ore settimanali presso l’Utc, al di fuori del normale orario di lavoro, nel profilo di funzionario tecnico, ex categoria giuridica D1, sino al prossimo 31 marzo. Poi la nomina a Responsabile Unico del Procedimento relativo all’intervento di riqualificazione denominato Alvanite, quartiere laboratorio”. Un progetto voluto e seguito da sempre da Tuccia sin dai tempi dell’assessorato al Comune e a cui ora il sindaco Spagnuolo si affida per la tanto attesa partenza dopo essere riuscito in extremis a scongiurare la revoca del finanziamento da parte della Ragione Campania.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *