alpadesa
  
Flash news:   Autovelox, il comune di Atripalda incassa nuove sconfitte dinanzi al Giudice di Pace di Avellino “25 novembre – giornata mondiale contro la violenza di genere”, l’appello dei Carabinieri: “trovare sempre il coraggio di denunciare” Coronavirus, 206 positivi riscontrati ad oggi ad Atripalda: comunicazione del sindaco Atripalda, scuole chiuse fino al 29 novembre: ecco l’ordinanza del sindaco Verifica e salvaguardia degli equilibri di Bilancio 2020.2022, lunedì 30 novembre torna il Consiglio comunale ad Atripalda Coronavirus, aggiornamento Asl: 148 i positivi in Irpinia, 5 a Atripalda Coronavirus: Atripalda piange la morte di Michele, volontario tra le macerie de L’Aquila 40° anniversario del terremoto, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: “Profonda ferita, immensa la volontà e la forza per ripartire” Coronavirus, in Italia superati i 50mila decessi in nove mesi. In Campania 2.158 nuovi contagiati Coronavirus, il sindaco di Atripalda pronto a far slittare la riapertura di Infanzia e prima elementare al 30 novembre

Primo maggio, il messaggio de “La Destra”

Pubblicato in data: 30/4/2010 alle ore:08:37 • Categoria: La Destra, Politica

logo_la_destra“In occasione della celebrazione del primo maggio rivolge a tutti i lavoratori, dipendenti e autonomi, un saluto di solidarietà ben sapendo il difficile momento che stanno vivendo sia sul piano salariale che sul piano contrattuale. Nel ricordo di quanti hanno perso la vita – nei cantieri e nelle aziende, nelle fabbriche e nelle industrie – spesso per irresponsabile conduzione gestionale da parte di improvvisati e spregiudicati datori di lavoro, La Destra chiede alle Istituzioni provinciali e regionali che sia tutelata, con iniziative mirate, la dignità del lavoro contrastando con gli strumenti previsti dal legislatore, e purtroppo non sempre posti in campo, dolorosi fenomeni di precariato, di schiavismo, di sfruttamento”.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *