alpadesa
  
domenica 31 maggio 2020
Flash news:   Coronavirus, su 190 tamponi effettuati in Irpinia un solo caso positivo: è di Prata P.U. Coronavirus, calano i contagi (+416) ma i morti salgono a 111 «Atripalda riparte, riparti da Atripalda»: questa mattina al Comune conferenza stampa per rilanciare il Commercio in città. VIDEO Coronavirus, due i positivi di oggi in Irpinia: Avellino e Gesualdo Coronavirus, in Campania niente alcolici da asporto dopo le 22: bar chiusi all’una Coronavirus, sono 87 le vittime registrate nelle ultime 24 ore: Lombardia maglia nera per i contagi Il Covid Hospital del “Moscati” si svuota: resta solo un paziente positivo ricoverato in Malattie Infettive Fontana, strade, tomba funeraria romana nel degrado ad Atripalda: scatta la denuncia sui social. Foto Coronavirus, nuovo positivo in Irpinia: è di Contrada Coronavirus, calano i morti (+70) e aumentano i guariti (+3.503) ma i contagi restano +593

Resa dei conti nel Pd questo pomeriggio, i vertici provinciali in città per incontrare il direttivo cittadino nella sezione di piazza Garibaldi

Pubblicato in data: 7/1/2012 alle ore:13:26 • Categoria: Partito Democratico, Politica

sezione-pd-atripaldaResa dei conti in casa Partito Democratico questo pomeriggio: i vertici provinciali ad Atripalda per incontrare il direttivo cittadino nella sezione di piazza Garibaldi (foto). E’ in programma per le ore 17 infatti presso la sezione atripaldese un incontro tra i vertici provinciali del Pd ed il direttivo di Atripalda, su richiesta del segretario cittadino Federico Alvino. Si cercerà di appianare i contrasti e di trovare una posizione concorde prima del consiglio comunale di mercoledì 11 gennaio.
Un chiarimento che si doveva svolgere nei giorni scorsi già presso la segreteria provinciale in via Tagliamento, ma che alla fine è stato rinviato.
Alla riunione non è stato invitato il sindaco Aldo Laurenzano con gli assesssori che non si sono dimessi, né l’onorevole Alberta De Simone. 
Da Avellino dovrebbero intervenire il segretario provinciale Caterina Lengua, il vice Francesco Todisco ed il responsabile enti locali  Nando Romano.
Un partito ormai sempre più spaccato con alcuni consiglieri che hanno preso le distanze dal primo cittadino Laurenzano, rassegnando le dimissioni da assessori e consiglieri comunali, mentre altri, che non si sono dimessi, continuano a sostenerlo in Giunta ed in Consiglio comunale, pronti a dar vita anche ad un nuovo gruppo consiliare del Pd.
Uno strappo non facile da ricucire perché le elezioni amministrative sono alle porte ed in ballo c’è la candidatura di primo cittadino. La rottura inoltre sembra ormai consumata e difficilmente sanabile. Anche gli incontri precedenti infatti si sono conclusi con un nulla di fatto.
Il sindaco Laurenzano invece ha riconvocato per lunedì sera la riunione di maggioranza al Comune, per le ore 20, con tutti i nuovi consiglieri comunali subentrati in Consiglio.

Print Friendly, PDF & Email
Related Posts
Verso il voto, Patto Civico per Atripalda incontra gli abitanti di via Appia: “Fare la scelta giusta per continuare ad essere atripaldesi”

"Fare la scelta giusta per continuare ad essere atripaldesi". Questo il messaggio che ha lanciato agli elettori la lista Patto Civico Read more

Obbligo di circolazione con pneumatici da neve o catene per tutti gli autoveicoli in transito in città, ecco l’ordinanza del sindaco Laurenzano

"OBBLIGO DI CIRCOLAZIONE CON PNEUMATICI DA NEVE O CON CATENE A BORDO PER TUTTI GLI AUTOVEICOLI IN TRANSITO SULLE STRADE DEL Read more

Nuove quattro surroghe, mercoledì sera consiglio comunale: anche Sabino Nazzaro si dimette

Si terrà mercoledì 11 gennaio, alle ore 19.30, il Consiglio comunale per effettuare le quattro nuove surroghe. Il sindaco Laurenzano ha Read more

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *