alpadesa
  
Flash news:   Incidente sotto la galleria del Monte Pergola: due feriti A Catania lupi sconfitti per 3-1 “Alvanite Quartiere Laboratorio”, l’Amministrazione affida incarico professionale per adeguare il progetto alla variata normativa energetica Vittoria in trasferta per la Scandone: battuta per 71-82 la Stella Azzurra Roma Autovelox, psicosi tra gli automobilisti per le nuove postazioni lungo il Raccordo mentre sulla Variante il Comune incassa altre sconfitte dal Giudice di Pace Aggiudicato l’appalto dei lavori per l’ampliamento del ponte delle Filande lungo il torrente Fenestrelle ad Atripalda: progetto anti alluvioni Avellino: raggiunto l’accordo con il centrocampista Nicolas Izzillo Calcio, goleada con l’Intercampania Si completa il restyling di Parco delle Acacie ad Atripalda con un secondo lotto di lavori. Antonacci: «Tempi brevi in vista dell’accorpamento del mercato» L’Avellino cade a Teramo al 90’: finisce 1-0

Movimento franoso bretella via Turci, transennata l’area. Martedì prossimo nuovo sopralluogo tecnico. Foto

Pubblicato in data: 29/3/2013 alle ore:22:20 • Categoria: CronacaStampa Articolo

frana-turci2E’ stata transennata la bretella di via Turci interessata da un movimento franoso allo stato iniziale e chiusa parzialmente al traffico veicolare. A monte e a valle sono state apposte le transenne dal Comando di Polizia municipale che ha disposto anche la presenza di un vigile per informare e deviare il traffico. La strada che collega via Tiratore e via Fiume con la provinciale per Serino resta da giovedì è off-limits ai mezzi pesanti superiore a 35 quintali e ad i pullman dell’Air di collegamento con il serinese, dirottati per Cesinali. La strada è aperta con senso unico a salire. La chiusura è stata disposta dopo un sopralluogo svoltosi tra i tecnici dell’Utc, il Comando di Polizia municipale, il Genio Civile ed i Carabinieri che hanno riscontrato il movimento franoso. Martedì prossimo è fissato anche un sopralluogo congiunto Utc e Genio civile con un geologo per effettuare dei sondaggi e capire lo stato dello smottamento.
«Il fenomeno in atto non è da imputare alla costruzione di garage privati interrati a valle della bretella – afferma l’ingegnere Vito De Luca, direttore dei lavori – in quanto da sopralluogo effettuato con i tecnici comunali si è già constatato che non esistono movimenti macroscopici in atto sulle opere di sostegno (parapia) e che comunque essa sarà monitorata nei giorni successivi».
Un inizio di smottamento franoso legato a monte dalla realizzazione di una rotatoria su una strada provinciale che avrebbe alterato il deflusso dell’acqua piovana. Ma come affermato dall’ingegnere De Luca sarà monitorato anche l’intervento a valle dove è stata realizzata una grossa palificata per consentire la costruzione di garage interrati. A sollevare la vicenda è stato con una lettera urgente il consigliere comunale del Psi Ulderico Pacia, a seguito della comparsa di numerose fratture lungo la strada e sul parapetto di protezione in cemento.
frana-turci1frana-turci4

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

2 risposte a “Movimento franoso bretella via Turci, transennata l’area. Martedì prossimo nuovo sopralluogo tecnico. Foto”

  1. PAOLA ha detto:

    MENO MALE CHE C’E’ L’ASSESSORE PACIA CHE GIRA PER ATRIPALDA, COMPLIMENTI ASSESSORE PER L’IMPEGNO CHE LEI CI METTE PER ATRIPALDA.

  2. pasquino ha detto:

    allora aveva ragione il consigliere pacia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *