alpadesa
  
sabato 07 dicembre 2019
Flash news:   Danneggia il sensore dell’impianto di allarme di un negozio di elettronica, denunciato dai Carabinieri di Atripalda “Regalo un sorriso ad un bambino” per donare nuovi giocattoli ai più piccini di Atripalda meno fortunati La danza sabato e domenica nella Dogana dei Grani di Atripalda Maurizio Terrazzi è il nuovo questore di Avellino Approvato il Piano di Gestione Forestale per valorizzare il Parco San Gregorio di Atripalda La Confcommercio premia il fiorista atripaldese Raffaele Di Gisi Sidigas, ritirata l’istanza di fallimento Ex convento di Santa Maria della Purità ad Atripalda, Protocollo d’intesa per ospitare famiglie e persone indigenti Giuseppe Petrucciani premiato come socio storico dell’Ucsi Dipendente “infedele” ruba nel supermercato in cui lavora, denunciato dai Carabinieri di Atripalda

Primarie Pd, vince Renzi in città ma scarsa affluenza al seggio: solo 480 votanti

Pubblicato in data: 8/12/2013 alle ore:21:22 • Categoria: Politica, Partito DemocraticoStampa Articolo

primarie-pd2-2013Anche in città vince Renzi ma il Pd non sfonda. Nelle Primarie del Partito Democratico per la scelta del segretario nazionale, svoltesi oggi presso l’ex sala consiliare di piazza Sparavigna di Atripalda (foto), il sindaco di Firenze raccoglie su 480 votanti totali (i voti validi sono 478) ben 261 voti.
Sono invece 177 i voti ottenuti da Cuperlo sostenuto da Bersani-D’Alema. Pippo Civati invece incassa 40 preferenze. Una la scheda bianca ed una quella nulla.
Nonostante il buon afflusso di votanti registrato in mattinata, anche con lunghe file, poi nel pomeriggio gli elettori atripaldesi hanno disertato le Primarie fermandosi a 480 votanti totali.
Renzi alla fine vince così grazie al sostegno di 329 non tesserati che si sono messi in fila questa mattina, pagando anche 2 euro, per sostenere il rinnovamento.
Un risultato commentato così a caldo dal vicesindaco Luigi Tuccia: “Un dato lusinghiero: meno affluenza, più partito, più sinistra“.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

6 risposte a “Primarie Pd, vince Renzi in città ma scarsa affluenza al seggio: solo 480 votanti”

  1. antonio rossi ha detto:

    che ne farà dei 658 euri raccolti il pd? io propongo di offrirli alla caritas o all associa don tonino bello voi che ne dite?

  2. atripaldese ha detto:

    Non sono un renziano di “ferro”, spero solo che il discorso della giustizia sociale e della solidarietà non sia una chimera…..

  3. errico ha detto:

    Alla faccia della Paris e di D’Alema…

  4. Luca ha detto:

    ATRIPALDESE e ANTONIO ROSSI almeno vi siete tolti la soddisfazione di partecipare o pretendete , con i nostri soldi, di esprimere giudizi e pareri , come fanno i qualunquisti??????

  5. LUCIDA DEDUZIONE ha detto:

    Colpisce la “sobria” conclusione del vicesindaco Tuccia … non c’è che dire, sono orgoglioso di essere così ben rappresentato … e come me lo sono tutti i ragazzi, veramente giovani …, che gli hanno dato ascolto e che hanno votato come lui voleva. Viva Atripalda, viva la sobrietà … o no?!

  6. x sobrietà ha detto:

    Io aggiungerei che tanto “sobrio” non doveva essere se ha dichiarato che “una minore affluenza” è un dato lusinghiero. E poi, altrove c’è scritto che sono andate a votare praticamente lo stesso numero di persone della volta scorsa … E poi “più sinistra” … sobriamente direi che se ci fosse stata più sinistra avrebbe vinto Cuperlo, che invece ha preso 100 voti in meno. MA QUESTE SONO O NON SONO “COS’E’ PAZZ” …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *