alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, nuovo contagio ad Atripalda Giornata della Memoria: per non dimenticare la tragedia della Shoah Passerella ciclopedonale sul fiume Sabato, al via da ieri i lavori conclusivi. Parlano sindaco e delegato: «Un ponte che aiuta a riqualificare il centro urbano di Atripalda». Foto Coronavirus, sono 28 i positivi in Irpinia di oggi su 311 tamponi effettuati Sicurezza cittadina, a 3 settimane dalla bomba carta ad un esercizio commerciale nota di “Idea Atripalda” Furti nei garages di via San Giacomo e altre zone di Atripalda: al via il processo Coronavirus, 38 i positivi oggi su 577 tamponi effettuati in Irpinia Video sorveglianza non ancora attiva ad Atripalda, l’affondo dell’ex assessore Ulderico Pacia: “la giunta riveli i costi e perché sono spente” Vandali ancora in azione, danneggiati due alloggi popolari ad Atripalda Coronavirus, 3 casi positivi ad Atripalda nel bollettino ASL: 91 i contagiati in Irpinia

Torna quest’anno “Elfo per un giorno”, appuntamento in Dogana il 7 dicembre

Pubblicato in data: 4/12/2015 alle ore:20:00 • Categoria: Sociale

Elfo per un giornoTorna anche quest’anno “Elfo per un giorno”. Dopo il successo della prima edizione ritorna nel pomeriggio del 7 dicembre, presso la Dogana dei Grani, la manifestazione che come l’anno scorso prevede il coinvolgimento dei bambini invitati da Babbo Natale a rinunciare ad un proprio dono usato, ma in buone condizioni, da destinare a bambini meno fortunati.
La manifestazione non si ferma però al giorno stesso dell’evento ma ha un ampio prosieguo nella fase successiva dedicata alla distribuzione.
Lo scorso, praticamente a costo zero, la manifestazione riuscì a rendere felici circa 900 bambini fra i donanti e i riceventi.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *