alpadesa
  
Flash news:   AtripaldaNews augura buona Pasqua a tutti i lettori Cani randagi avvelenati, il sindaco emana un avviso per la presenza di esche e bocconi avvelenati. Appello dell’Aipa per il canile municipale Ricatto hard ad un parroco di Atripalda:“Paga o diffondo il video”. Tre a processo L’Avellino batte la Lupa Roma per 2 a 1 e riapre il campionato Via Crucis, grande attesa per la XXIII edizione di domani sera Incedente stradale sul Raccordo ad Atripalda: coinvolte 3 auto, ferito un ragazzo Mercato del giovedì, il sindaco illustra agli operatori commerciali il Piano di accorpamento a parco delle Acacie: ok alla fattibilità con lavori da 100mila euro. Foto “Noi Atripalda” interroga il sindaco sulla proroga del progetto Aurora e sul mancato pagamento dei relativi beneficiari Accorpamento del mercato del giovedì a parco delle Acacie, ambulanti convocati per questo pomeriggio a Palazzo di città. L’assessore Musto: “a disposizione 100mila euro per attrezzare l’area” Un connubio tra cultura e piacere di un caffè per scoprire lo scrittore che è in te

Il Coni premia gli atleti irpini: riconoscimenti per gli atripaldesi Gianni Solimene e Piero Mastroberardino.

Pubblicato in data: 6/12/2015 alle ore:01:00 • Categoria: SportStampa Articolo

SolimeneCome ogni anno si rinnova l’appuntamento con la premiazione degli atleti irpini che durante la stagione si sono distinti per i risultati ottenuti. Gremita all’inverosimile la sala blu del Carcere Borbonico di Avellino per la manifestazione organizzata dal Coni provinciale di Avellino alla quale hanno partecipato i vertici del Comitato Olimpico Nazionale. Ospiti del delegato provinciale Giuseppe Saviano, il delegato nazionaleNello Talento, il presidente regionale Cosimo Sibilia ed il vice Matteo Autuori.

“Siamo come una grande famiglia che si pone come primo obiettivo il rispetto delle regole e la lealtà – ha esordito Saviano. Questo appuntamento, oltre alla premiazione, è un momento di aggregazione e visibilità. Oggi diamo voce a tutte le discipline sportive che nonostante gli ottimi risultati sportivi ed i tantissimi campioni, non trovano spazio con costanza sui mass media. E’ una gratificazione che deve rafforzare la motivazione, stimolando ulteriormente i nostri atleti ad ottenere grandi risultati”. Il delegato provinciale ha fatto riferimento alla piaga del doping, soprattutto dopo le ultime vicende che vedono coinvolti diversi atleti della federazione italiana di atletica “Voglio ribadirlo, noi siamo per lo sport pulito, il Coni è in prima linea per combattere le pratiche dopanti” e lancia anche una stoccata alle istituzioni “diamo merito ed onore a coloro che contribuiscono alla crescita dello sport irpino e non solo, nonostante le mille difficoltà a cui quotidianamente vanno incontro per la mancanza di strutture e manutenzione“. Il mandato del candidato provinciale del Coni scadrà il prossimo anno, il professore ha chiesto un regalo a tutti i suoi atleti “paralimpici e non perché nello sport siamo tutti normodati, vorrei che qualcuno il prossimo anno vada alle Olimpiadi di Rio 2016. Abbiamo degli atleti in corsa nel canottaggio e nel pugilato, ma vorrei che tutti si impegnassero per potere raggiungere questo risultato e festeggiarlo nuovamente insieme il prossimo anno”.

Presidente regionale, irpino da generazioni, a Saviano fa eco Cosimo Sibilia ” La partecipazione di tutte queste persone ha un solo significato: Saviano ha lavorato bene durante l’anno. Questa premiazione è il giusto riconoscimento per coloro che si sono impegnati nell’attività agonistica. Dobbiamotutelare tutte le discipline sportive, dalle più grandi alle più piccole e tutti coloro che compongono il movimento sportivo fatto di centinaia di migliaia di atleti”. Con leOlimpiadi alle porte anche Sibilia si augura di poter vedere qualche atleta irpino a Rio 2016 “Sono un nostro obiettivo, pensiamo e crediamo di essere all’altezza della situazione e questo è tutto merito degli atleti. Auspico alla prossima premiazione possa essere premiato un atleta o degli atleti che hanno partecipato. La Campania alla scorsa Olimpiade è stata la 6^ regione come rappresentanza, mi auguro che questo dato possa essere rafforzato”. Le strutture sportive sono il tallone d’Achille per la nostra Regione. “La situazione più difficile è a Napoli, Avellino non è quella messa peggio, ma si può fare certamente di meglio”.

Sulle strutture sportive è intervenuta il vice sindaco del Comune di Avellino Maria Elena Iaverone che durante la premiazione del pugile Carmine Tommasone ha sottolineato “la vicinanza dell’amministrazione Foti ai giovani e allo sport. Nel bilancio previsionale abbiamo previsto un capitolo apposito per la manutenzione straordinaria delle strutture sportive ed anche per l’ accatastamento. Vogliamo manifestare la nostra vicinanza a quanti si impegnano quotidianamente nelle discipline sportive”.

Il pugile premiato da Maria Elena Iaverone è il massimo esponente dello sport irpino di quest’anno con la vittoria del titolo dell’Unione Europea “Un titolo che dovrò difendere alla fine del prossimo febbraio. Stiamo lavorando con tutto il mio staff, per portare l’incontro al PaladelMauro. Ma l’appuntamento più imminente ed importante è quello del 5 dicembre alle 17.00 alla palestra della Contrada Boxing a Contrada. Metti ko il tumore. Terremo un incontro – esibizione insieme al campione olimpico Vittorio Parrinello per raccogliere i fondi da donare all’Amdos per l’acquisto di un Ecografo”.

Tra i premiati anche la squadra diRugby dei Due Principati, seconda in classifica nell’attuale campionato di C2, con coach Caliano “Siamo un movimento in crescita ma ancora poco conosciuto” e Oreste Salvarezza per il Rugby Seven. Riconoscimento anche per Piero Mastroberardino delegato federale di Golf, premiato per l’impegno nel verde. Il campo da golf di Mirabella Eclano di proprietà dell’eclettico imprenditore è stato riconosciuto a basso impatto ambientale per la qualità dei materiali utilizzati.

“Mi complimento per la sala piena, tanti giovani, segnale che si sta lavorando bene e che non c’è solo lo Sportdays in Irpinia. Sono nato nelle federazioni provinciali, conosco l’impegno che ci vuole per mettere in piedi queste iniziative. Ringrazio gli atleti, il vero motore dello sport, noi dirigenti siamo tutti soggetti di transito. Funzione sociale, agonistica, ambiente in continua evoluzione – sono state le parole del delegato nazionale del Coni Nello Talento“.

Mentre Autuori ha concluso esortando Saviano a non lasciare il prossimo anno “Non credo si voglia allontanare dal Coni, ha forza, volontà e spirto di sacrificio e noi come Coni regionale siamo contenti che continui. Vedo tante persone, ma insieme agli atleti vorrei ringraziare i genitori, dei veri e propri volontari che ci accompagnano in ogni manifestazione. Tecnici e famiglie fanno si che il nostro sport possa essere sempre vivo. Grazie a tutti voi che permettete a tanti atleti di portare avanti uno sport olimpico dove non girano molti soldi ma tante soddisfazioni”.Mastroberardino

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a “Il Coni premia gli atleti irpini: riconoscimenti per gli atripaldesi Gianni Solimene e Piero Mastroberardino.”

  1. sabino ha detto:

    e solimene ……. ???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *