domenica 14 luglio 2024
Flash news:   Dolore ad Atripalda per la scomparsa dell’ex consigliere Emilio Moschella: lunedì i funerali Due 30enni atripaldesi accusati di resistenza a pubblico ufficiale in concorso: uno evita il processo  e l’altro viene condannato a 9 mesi di reclusione Maratona dles Dolomite, la prima volta del team Eco Evolution Bike Dal 12 luglio scatta il ritiro nel comune di San Gregorio Magno Comune di Avellino, il discorso d’insediamento del sindaco Laura Nargi: “Sarò al fianco di tutti” 49enne residente ad Atripalda rinviato a giudizio per maltrattamenti nei confronti della moglie e della figlia minore Nuovi rinforzi per la sicurezza dell’Irpinia: 13 Carabinieri assegnati al Comando Provinciale di Avellino L’Us Avellino ingaggia il portiere Antony Iannarilli 45enne di Atripalda acquista un motocoltivatore su internet ma è una truffa  A Mongève Giuseppe Calabrese primo italiano a tagliare il traguardo

A Mongève Giuseppe Calabrese primo italiano a tagliare il traguardo

Pubblicato in data: 9/7/2024 alle ore:08:25 • Categoria: Ciclismo, Sport

E’ stato un week-end da favola che ha visto il bikers Giuseppe Calabrese, alfiere del team atripaldese Eco Evolution Bike,  impegnato nella gara di mountain-bike più dura e impegnativa del mondo, l’MB Ultra Sommy svoltasi a Mongève sul versante francese in alta Savoia nella regione del monte Bianco. Ci sono voluti due anni di preparazione e un tentativo mancato per un soffio nel 2023 e finalmente Giuseppe Calabrese è riuscito a realizzare questo progetto, portare a termine la competizione e mettere in bacheca l’agognata medaglia di Finisher della MB Ultra Sommy Marathon e l’unico bikers italiano vederlo tagliare il traguardo sulla distanza di 140 chilometri e un dislivello di 7000 metri.

Dunque, chapeau al tenace bikers Giuseppe Calabrese che ha compiuto una vera impresa in questa straordinaria competizione tanta ambita dai forzati delle ruote grasse.

 

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *