alpadesa
  
Flash news:   Nuovi scarichi abusivi nel fiume Sabato nel tratto che attraversa Atripalda, la denuncia di Franco Mazza: “non bisogna abbassare l’attenzione sulle condizioni del corso d’acqua”. Foto Us Avellino, l’amministratore Nicola Circelli: “effettuati i pagamenti necessari per evitare sanzioni e penalizzazioni” Grande partecipazione al “Premio San Valentino–Città di Atripalda”. Foto Istituto Comprensivo di Atripalda, fa discutere la circolare della preside Amalia Carbone che vieta i vestiti di Carnevale all’Infanzia. I genitori si dividono sui social “Ci vuole un fiore”, incontro al Convento di San Giovanni Battista domenica su ecologia e benessere “Laganum in Arce” a Manocalzati nel castello di San Barbato Calcio, l’Abellinum vince ancora Ciclismo, l’A.S Civitas-Profumeria Lucia intensifica la preparazione in attesa del debutto Porta i cani nell’ex scuola di Rampa San Pasquale interdetta al pubblico, fermato dai Vigili Ad Atripalda sabato pomeriggio arriva “Carnevale in Piazza”

Consiglio comunale, Moschella contro Landi: “Conti risanati col sacrificio dei cittadini, si riducano ora Imu e Irpef”

Pubblicato in data: 29/4/2016 alle ore:13:04 • Categoria: Politica, Forza ItaliaStampa Articolo

consiglio-comunale-moschella“Non convincono le argomentazioni e la relazione del consigliere delegato alle finanze Mimmo Landi nel Consiglio Comunale di mercoledì, che in più occasioni ha sottolineato di aver messo i conti del Comune a posto – afferma Vincenzo Moschella – Consigliere Provinciale, Consigliere Comunale Atripalda -. Infatti va precisato che le casse comunali sono state risanate dal sacrificio dei cittadini di Atripalda che hanno pagato le tasse con aliquote IMU ed IRPEF più alte rispetto al passato. L’aumento di tali aliquote adottato dall’attuale maggioranza all’inizio di questa consiliatura, fu giustificato quale misura straordinaria in una fase gravemente critica per i conti del Comune e al fine di evitare il dissesto finanziario. Allora se come sostiene il Consigliere delegato al Bilancio Mimmo Landi è stata superata la fase di emergenza ed i conti sono in regola, perché non è stato dato alla comunità alcun segnale di decremento, seppur lieve, delle aliquote IMU ed IRPEF? È inutile nascondersi dietro alla scusante della diminuzione dei trasferimenti statali, perché questa è  condizione ormai diffusa e nota a tutti gli enti locali. Inoltre dato che la qualità dei servizi non sembra affatto migliorata, delle due l’una: o effettivamente questa attività di risanamento dei conti non è stata così efficace come invece il delegato vuole far credere, oppure non c’è volontà da parte di questa amministrazione di ridurre le aliquote IMU ed IRPEF e quindi limitare la spesa corrente”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 3,50 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *